Breaking News
© Getty Images

SPECIALE CM.IT - Calciomercato 2013: i 10 acquisti piu' cari d'Italia

Da Higuain a Matri, la classifica delle transazioni piu' onerose concretizzate nell'arco dell'anno solare

SPECIALE CALCIOMERCATO.IT ACQUISTI PIU' CARI ITALIA 2013 /ROMA - Si chiude un anno positivo per il mercato italiano.
Non ci sono state solo partenze illustri, ma anche grossi colpi di mercato che, complessivamente, hanno permesso di mantenere alto l'interesse per la nostra Serie A.
Tra i tanti colpi, figurano anche Higuain, Tevez e Mario Gomez, tutti in classifica.
Ma scopriamo nel dettaglio quali sono le dieci operazioni più onerose che sono state fatte in Italia in questo 2013. 

1.
Gonzalo Higuain (Napoli - 37+3 milioni) -
 E' la punta di diamante del Napoli.
Non fa rimpiangere Edinson Cavani, segnando gol importanti e pesanti.
Grande qualità per l'ex attaccante del Real Madrid, pagato a peso d'oro, ma pur sempre in grado di non far rimpiangere i milioni sborsati la scorsa estate per lui.

2.
Mario Balotelli (Milan - 20+3 milioni) -
 Ha trascinato il Milan alla conquista del terzo posto nella scorsa stagione.
Più in difficoltà nella prima parte di quella attuale, l'attaccante rossonero resta il presente e il futuro del Milan.
Uno dei pochi in grado di cambiare le partite.
Quando è in forma, non ce n'è per nessuno.
Paga ancora qualche ingenuità, ma resta uno degli affari più importanti dell'annata.

3.
Mario Gomez (Fiorentina - 15,5+5,5 milioni) -
 Al momento si è visto poco.
Complice il brutto infortunio al ginocchio, l'attaccante tedesco non ha potuto contribuire come avrebbe voluto alle ambizioni della Fiorentina.
Dall'anno nuovo, sarà sicuramente l'uomo in più per trovare il miglior piazzamento possibile. 

4.
Kevin Strootman (Roma - 16,5+3,5 milioni) -
 Uno dei colpi migliori assestati da Sabatini quest'estate.
Giocatore di qualità e quantità, di quelli che servono a tutte le squadre.
La Roma ha fatto un acquisto oneroso ma pur sempre in linea con quanto dimostrato dal giocatore.
Se la Roma è al secondo posto lo deve anche al calciatore olandese.

5.
Angelo Ogbonna (Juventus - 13+2 milioni) -
 La linea Barzagli-Bonucci-Chiellini è inamovibile.
Nella Juventus, così come in Nazionale, il giocatore non è in cima alle gerarchie ma immediatamente dietro ai suddetti colleghi di reparto.
Quasi in tutte le squadre di Serie A troverebbe uno spazio più adeguato al suo valore, ma tale abbondanza non può che far piacere a Conte, capace di avere un validissimo sostituto in caso di infortuni.

6.
Carlitos Tevez (Juventus - 9+6 milioni) -
 Era il top player e si è confermato tale.
Marotta ha beffato il Milan, con un blitz efficace.
L'argentino si è subito calato nella parte, da professionista.
Grinta e gol hanno permesso alla Juventus di essere ancora lì, al primo posto della classifica.
Peccato solo per il digiuno europeo.
Avrà modo di interrompere la striscia negativa in Europa League.
 

7.
Adem Ljajic (Roma - 11+4 milioni) -
 Sembrava un giocatore del Milan, ma alla fine Sabatini è riuscito a spuntarla chiudendo la trattativa con la Fiorentina.
Tutti pensavano che Ljajic sarebbe stato uno dei titolari nella nuova Roma di Rudi Garcia, ma così non è stato.
Il serbo parte dietro, anche in virtù dello strepitoso impatto che ha avuto Gervinho nel modulo adottato dal tecnico francese.
Ci sono ancora cinque mesi per non deludere tifosi e dirigenza. 
 
8.
Mehdi Benatia (Roma - 13,5 milioni) -
 Una sicurezza sulla linea difensiva e grande opportunista sotto porta.
La stagione dell'ex Udinese è stata fin qui certamente positiva.
In coppia con Castan ha smentito coloro che non lo reputavano pronto per una grande piazza.

9.
Raul Albiol (Napoli - 10+2 milioni) -
 Altro difensore in classifica.
L'ex Real è stato certamente un acquisto importante per il Napoli.
Lo spagnolo ha trovato finalmente continuità, dimostrando tutte le sue qualità. 

10 ex aequo.
Mateo Kovacic (Inter - 11 milioni) -
 Avere il coraggio di lanciare un diciottenne non è facile.
Mazzarri non lo considera un titolare, ma l'allenatore sta utilizzando nella maniera migliore questo talento, in modo da fargli intraprendere un percorso di crescita in linea con la sua giovane età.
Chissà che il 2014 non sia l'anno della sua esplosione. 

10 ex aequo.
Alessandro Matri (Milan - 11 milioni) -
 I tifosi rossoneri si sarebbero aspettati un diverso impatto per un giocatore voluto da Allegri e che conosceva già l'ambiente Milan.
Il tecnico toscano, vista l'assenza di Pazzini, gli ha concesso diverso spazio.
Attenzione che con il cambio di modulo (ora ad albero di Natale), l'ex bianconero rischia di trovare meno spazio.
Non è detto che il mercato di gennaio possa già vederlo tra i partenti.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Juventus  
    Juventus, Chiellini: "Migliori senza Bonucci. Il 'caso Higuain'..."
    Juventus, Chiellini: "Migliori senza Bonucci. Il 'caso Higuain'..."
    Ecco le parole del centrale di Allegri sul momento dei bianconeri
    Notizie   Juventus  
    Juventus, Matuidi top! Berna-Costa: 90 milioni per pochi minuti
    Juventus, Matuidi top! Berna-Costa: 90 milioni per pochi minuti
    La media voto dei nuovi acquisti bianconeri in questo inizio di stagione
    Notizie   Napoli  
    Napoli: le magie di Mertens, il paragone con Maradona e la clausola...
    Napoli: le magie di Mertens, il paragone con Maradona e la clausola...
    Il folletto belga trascinatore della truppa di Sarri con i suoi gol e le sue giocate: per acquistarlo basterebbero 30 milioni
    Notizie   Napoli   Lazio
    Lazio-Napoli, Sarri: "Mertens fuoriclasse. Scudetto? E' tardi..."
    Lazio-Napoli, Sarri: "Mertens fuoriclasse. Scudetto? E' tardi..."
    Le parole del tecnico azzurro dopo il largo successo all'Olimpico
    Notizie   Juventus   Fiorentina
    Juventus-Fiorentina, rabbia Allegri: "Pjanic ha sbagliato"
    Juventus-Fiorentina, rabbia Allegri: "Pjanic ha sbagliato"
    Ecco il commento del tecnico bianconero dopo la vittoria di misura
    Notizie   Inter  
    Inter, l'annuncio di Moratti sul ritorno in società
    Inter, l'annuncio di Moratti sul ritorno in società
    L'ex presidente spiega che non ha intenzione di acquistare le quote in possesso di Thohir
    Notizie   Bologna   Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    I rossoneri sono stati proprietari del cartellino dell'esterno fino alla passata stagione