Breaking News
  • Lazio, caos Varsavia: La Russa risponde al ministro dell'Interno polacco: "Vergognati"
© Getty Images

Lazio, caos Varsavia: La Russa risponde al ministro dell'Interno polacco: "Vergognati"

L'ex ministro della Difesa risponde alle accuse di Barlomiej Sinkiewicz

. p>LEGIA VARSAVIA LAZIO TIFOSI LA RUSSA EUROPA LEAGUE / VARSAVIA (Polonia) - É ormai un vero e proprio caso diplomatico l'arrresto dei 150 tifosi dela Lazio a Varsavia prima della sfida di Europa League contro il Legia. A gettare benzina sul fuoco è stato ieri il ministro dell'Interno polacco, Barlomiej Sinkiewicz, il quale ha attaccato i supporters biancocelesti: "Dispiace per i parenti dei ragazzi arrestati, ma sono comunque genitori di banditi".
A rispondergli per le rime ci ha pensato Ignazio La Russa, ex ministro della Difesa.
"È una vergogna che il ministro dell'Interno parli di banditi a proposito dei tifosi fermati, la maggior parte di loro accusati solo di schiamazzi.
- le parole riportate da 'La Gazzetta dello Sport' - Noi non ci permettiamo di dire lo stesso con molti polacchi che in Italia hanno conti seri con la giustizia.
Se dovessimo fare una percentuale dei banditi italiani in Polonia e dei banditi polacchi in Italia saremmo noi a rimetterci".

M.D.F.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)