Breaking News
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI PANDURII-FIORENTINA

Cuadrado inarrestabile, Borja Valero leader. Male Roncaglia e Iakovenko

PAGELLE E TABELLINO PANDURII-FIORENTINA / CLUJ – La Fiorentina con una rabbiosa reazione nel secondo tempo conquista con due turni d’anticipo la qualificazione ai sedicesimi di Europa League.
Cuadrado fornisce due assist ed è una spina nel fianco per il Pandurii.
Borja Valero entra ad inizio ripresa e prende per mano tutta la squadra mentre Matos lotta e trova il gol da vero rapinatore d’aria.
Iakovenko delude ancora una volta, ma il peggiore è Roncaglia che è troppo distratto in difesa e inconsistente in attacco.
 I rumeni si aggrappano alle parate del secondo portiere Mingote e alle splendide giocate di Eric Pereira che trova la seconda rete in Europa grazie ad una straordinaria mezza rovesciata.
  

PANDURII

Stanca sv – Dal 24’ Mingote 7,5 – Appena entrato in campo salva in uscita su Joaquin.
Nella ripresa con diversi interventi prodigiosi tiene avanti i suoi.
Incolpevole sui due gol che decidono la partita.

Ungurusan 6 – Limita la sua prestazione alla sola fase difensiva e lo fa in modo egregio nel primo tempo su Iakovenko, nella ripresa si salva come può sulle offensive di Cuadrado e Borja Valero.
 

Erico 6 – Matos fa molto movimento e prova a metterlo in difficoltà; lui non fa una piega ed è sempre puntuale, anche nelle coperture.
Un infortunio muscolare lo mette ko.
Dal 42’ Mamele 6 – Entra in campo per sostituire il compagno infortunato e lo fa in modo ordinato e deciso.
Anche lui nel finale sbanda in modo incredibile.

Christou 5,5 – Grazie al suo fisico mette in difficoltà Matos e lo costringe a girare a largo dall’area di rigore.
Si distrae sul cross del momentaneo pareggio, quando è poco reattivo.

Momcilovic 6 – Soffre un po’ in fase difensiva, soprattutto quando nel finale dalla sua parte gioca Cuadrato ma dimostra una grande facilità di corsa e personalità in fase di spinta

Breeveld 5,5 – Meno incisivo e determinato del compagno di reparto, finisce per mettere a referto una partita anonima. 

Anton 6 – Una diga davanti alla difesa.
Compatta tutta la squadra di Pustai e quando può cerca di avviare i contropiedi, in modo semplice, quasi basilare.

Buleica 6,5 – Passa senza problemi dalla fascia sinistra a quella destra, costringendo sulla difensiva i terzini viola.
Con un bel cross fornisce l’assist del momentaneo vantaggio 

Eric Pereira 7 – L’uomo più tecnico dei rumeni trova un gran goal in mezza rovesciata e fino alla fine è l’unico in grado di creare gioco e rendersi pericoloso, anche dalla distanza. 

Distefano 5 – Il meno brillante dei trequartisti rumeni.
Si sacrifica in fase di ripiegamento ma perde lucidità e si estranea dai schemi offensivi.
Dal 87’ Sipo sv

Dos Santos 6 – Lotta su tutti i palloni, gioca bene di sponda e dimostra buone doti tecniche, sfiorando nella ripresa il goal. 

All.
Pustai 6 – Il materiale tecnico a sua disposizione è quello che è, lui li carica, li schiera in campo bene e sfiora l’impresa.

FIORENTINA

Munua 5.5 – Non può nulla sulla traiettoria beffarda di Eric Pereira ma nella ripresa mostra a tutti di essere un po’ arrugginito con alcune respinte incerte.

Roncaglia 5 – Prova discontinua e insufficiente per l’argentino che non spinge in modo convinto e soprattutto commette errori grossolani in difesa. 

Gonzalo Rodriguez  6,5 – Pulito, ordinato e tranquillo rende facile anche le chiusure più difficili e soprattutto tiene allineato bene il reparto arretrato dei viola.
Dal 80’ Capezzi sv.

Compper  6 – Si salva col mestiere ma soffre troppo i movimenti degli attaccanti rumeni e questo fa si che spesso sia costretto ad inseguirli e a cercare il recupero frettoloso. 

Alonso 6 – Puntuale in difesa, limita troppo le folate offensive che nelle altre partite europee l’avevano reso protagonista di prove molto più intraprendenti.

Cuadrado 8 – Nel ruolo di centrocampista fatica a trovare la posizione e sbilancia troppo la squadra.
Esperimento fallito ma con la sua velocità e tecnica è una vera spina nel fianco, come dimostrano i due splendidi assist nel finale.

Aquilani 6 – Preoccupato da dover ricoprire il ruolo di diga davanti alla difesa, alza il baricentro solo nella ripresa quando fa girare palla in modo più deciso e funzionale. 

Mati Fernandez 5,5 – Il recente infortunio muscolare lo limita un po’.
Non riesce a dare equilibrio alla squadra e si limita ad uno sterile fraseggio orizzontale.
Nella ripresa appare più convinto.
Dal 65’ Ilicic 6 – Non ha ancora il ritmo partita ma con grande eleganza salta sempre l’uomo e crea superiorità numerica.

Joaquin 6 – Vivace, dinamico svaria su tutte e due le fasce cercando i dialoghi sullo stretto con i compagni.
Il troppo movimento fa si che si perda sul più bello, senza riuscire a trovare il goal.

Matos 6,5 – Lotta molto spesso giocando spalle alla porta, contro i due difensori rumeni.
Non trova la giocata decisivo ma da vero bomber si fa trovare pronto nell’unica occasione a sua disposzione.

Iakovenko 5 – L’ucraino fatica a mettere in mostra le sue grandi capacità.
Per lunghi tratti resta troppo largo e isolato sulla sinistra e quando entra in possesso del pallone è impacciato.
Dal 46’ Borja Valero 7 – Entra e la Fiorentina si risveglia.
Svaria sul tutto il fronte d’attacco e detta alla grande i tempi della squadra.
Salta l’uomo, verticalizza per i compagni, sfiora in due circostanze la rete e all’ultimo tuffo trova il meritato goal vittoria.

All.
Montella 7 – Fa rifiatare un po’ di titolari ma con il suo carisma e i cambi giusti ha il merito di ottenere un successo che vale la qualificazione e permette alla viola di restare a più tre sul Dnipro.

Arbitro: Tasos Sidiropoulos 6 – Arbitra all’inglese e tiene in mano la partita con un saggio utilizzo dei cartellini gialli.

TABELLINO

PANDURII-FIORENTINA 1-2

PANDURII (4-2-3-1): Stanca (24’ Mingote); Ungurusan, Erico (42’ Mamele), Christou, Momcilovic; Breeveld, Anton; Buleica, Eric Pereira, Distefano (87’ Sipo); Dos Santos.
Allenatore: Pustai.

FIORENTINA (4-3-3): Munua; Roncaglia (80’ Capezzi), Gonzalo Rodriguez, Compper Alonso; Cuadrado, Aquilani, Mati Fernandez (65’ Ilicic); Joaquin, Matos, Iakovenko (46’ Borja Valero).
Allenatore: Montella.

Arbitro: Sidiropoulos (Grecia)

Marcatori: 32’ Eric Pereira (P), 86’ Matos (F), 90’+2’ Borja Valero (F).

Ammoniti: 23’ Erico (P), 55’ Momcilovic (P), 69’ Gonzalo Rodriguez (F), 79’ Borja Valero (F), 79’ Anton (P), 89’ Mingote (P).

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Dai campi   Inter   Fiorentina
    Serie A, la cronaca di Inter-Fiorentina 3-0
    Serie A, la cronaca di Inter-Fiorentina 3-0
    Calciomercato.it vi offre il match del 'Meazza' in tempo reale
    Dai campi   Spagna   Inghilterra
    DIRETTA SuperCup, Real-United 2-1: Lukaku accorcia! - LIVE
    DIRETTA SuperCup, Real-United 2-1: Lukaku accorcia! - LIVE
    Calciomercato.it vi offre il match dell'Arena Filippo II' in tempo reale
    Dai campi   Milan  
    DIRETTA Europa League, Milan-Craiova 2-0: raddoppio di Cutrone
    DIRETTA Europa League, Milan-Craiova 2-0: raddoppio di Cutrone
    Calciomercato.it vi offre il match del 'Giuseppe Meazza' in tempo reale
    Dai campi   Inter   Germania
    ICC, Bayern Monaco-Inter 0-2: doppio Eder stende Ancelotti
    ICC, Bayern Monaco-Inter 0-2: doppio Eder stende Ancelotti
    Nerazzurri di nuovo in campo sabato prossimo contro il Chelsea
    Dai campi   Roma   Genoa
    Serie A, la cronaca di Roma-Genoa 3-2
    Serie A, la cronaca di Roma-Genoa 3-2
    Calciomercato.it vi offre la diretta di questo evento
    Dai campi  
    LA MOVIOLA DI CM.IT: Fuorigioco Deulofeu, Paredes da rigore su Dybala
    LA MOVIOLA DI CM.IT: Fuorigioco Deulofeu, Paredes da rigore su Dybala
    Un ottimo Banti sbaglia nel finale quando nega un penalty alla Juventus
    Dai campi   Inter   Sassuolo
    Serie A, Inter-Sassuolo 1-2: fischi a 'San Siro'
    Serie A, Inter-Sassuolo 1-2: fischi a 'San Siro'
    Calciomercato.it vi offre la sfida della 36a giornata di campionato