Breaking News
  • Roma, De Rossi: "Nessuno gioira' quando saro' capitano. Il razzismo..."
© Getty Images

Roma, De Rossi: "Nessuno gioira' quando saro' capitano. Il razzismo..."

Il centrocampista giallorosso parla del soprannome 'capitan futuro'

. p>ROMA DE ROSSI CAPITAN FUTURO TOTTI RAZZISMO / ROMA - Nessuna ansia da fascia da capitano: Daniele De Rossi non ha fretta di prendere il posto di Francesco Totti.
In un'intervista a 'Sky', il centrocampista della Roma afferma: "Sentirmi chiamare 'capitan futuro' non mi ha mai fatto impazzire.
Essere il vice capitano della Roma è un orgoglio: davanti c'è Totti, sai che puoi essere qualcosa in meno.
Quando prenderò il suo posto non sarà una cosa piacevole: per me, per lui e per i romanisti.
Nessuno farà festa perché la storia, il giocatore più importante della storia della Roma smetterà di giocare.
I compagni mi reputano un calciatore importante e anche i tifosi mi vedono come un simbolo: mi basta questo, non serve una fascia per essere più felice". 

De Rossi affronta poi il tema razzismo: "Si tratta di una cosa odiosa, ma i cori sono fatti per offendere un calciatore, per ignoranza, per farsi una risata su qualcosa con non fa ridere.
Ecco, penso sia più ignoranza che razzismo vero e proprio.
L'ignoranza, proprio come il razzismo, non finirà mai". 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)