Breaking News
  • Roma-Lazio, Garcia: "Un derby non si gioca, si vince!"
© Getty Images

Roma-Lazio, Garcia: "Un derby non si gioca, si vince!"

Il tecnico francese in conferenza stampa alla vigilia della stracittadina contro i biancocelesti

ROMA LAZIO GARCIA DERBY/ ROMA - Primo derby per Rudi Garcia che è intervenuto in conferenza stampa nel centro sportivo di 'Trigoria' alla vigilia del match contro la Lazio.
La stracittadina di domani, per il tecnico francese, rappresenta l'occasione di conquistare definitivamente i tifosi dopo il grande avvio di campionato che ha visto i giallorossi portarsi in testa alla classifica con tre successi consecutivi.

IL 26 MAGGIO - "Non so se la squadra sia cambiata dopo il 26 maggio.
L'anno scorso ero in Francia, non ho visto quella partita e non mi interessa.
E' una nuova stagione e c'è un altro giocatore.
arriviamo al derby con 9 punti in tre giornate, sappiamo che è una partita importante ma è solo una partita.
Quello che si può dire è che in Francia un derby non si gioca, si vince".

TOTTI, DE ROSSI E FLORENZI - "Totti ha detto che per i giocatori romani forse la partita è più importante, la sentono più forte rispetto agli altri.
La squadra mi sembra tranquilla e serena, la cosa che conta di più è che la partita inizi solo alle 15, non prima".

LA LAZIO - "La Lazio è una buona squadra ma ha giocato in Europa League e sono sicuro che avrà un calo fisico.
Non so se all'inizio, in mezzo o alla fine ma è sempre così per chi gioca ogni tre giorni.
Noi dovremo essere bravi a sfruttare questo a nostro vantaggio".

IL DERBY - "Il derby non può mai essere una partita come le altre, soprattutto per i tifosi.
Fortunatamente noi abbiamo tre romani in casa anche se forse potrebbe farci perdere qualcosa.
L'importante è non avere troppe pressioni: vogliamo i tre punti, meglio prenderli noi che loro".

I TIFOSI - "Domani giocheremo in casa e saremo in dodici perché ci saranno i nostri tifosi dietro di noi.
Per me sarà la prima volta con la Curva Sud piena.
Sarebbe importante conquistare la quarta vittoria consecutiva".

DIFETTI - "Abbiamo lavorato bene per questa partita, bisognerà fare il nostro gioco e restare concentrati su di noi.
Sarà importante avere entusiasmo, siamo motivati anche se sono sicuro che domani non ci sarà bisogno di parlare di motivazioni".

BALZARETTI - "Tutti i giocatori sono pronti e questa è una notizia molto buona per me.
L'importante è avere due giocatori disponibili per ogni ruola.
La rosa è pronta ad affrontare questa partita".

UOMO-DERBY - "Io uomo-derby perché non ne ho mai perso uno? Le etichette le fate voi, non io.
Il derby Le Mans-Lille è un evento da vedere, ci sono 45 mila persone.
Sicuramente quello di Roma sarà molto diverso.
E' il mio primo derby, sono contento di viverlo.
Vincere questa partita sarà fantastico".

Articoli Correlati

Notizie   Roma  
Roma, è Euro-Dzeko: il bosniaco un fattore in Champions
Roma, è Euro-Dzeko: il bosniaco un fattore in Champions
Il centravanti giallorosso segna a ripetizione nelle coppe
Notizie   Roma   Inghilterra
Chelsea-Roma, Di Francesco: "Se si fa come voglio io..."
Chelsea-Roma, Di Francesco: "Se si fa come voglio io..."
Il tecnico giallorosso commenta il pari contro gli inglesi
Champions league   Roma   Inghilterra
Champions, Chelsea-Roma: probabili formazioni e dove vederla in tv
Champions, Chelsea-Roma: probabili formazioni e dove vederla in tv
Tutto quello che c'è da sapare sulla sfida di stasera a 'Stamford Bridge'
Notizie   Roma  
Chelsea-Roma, Di Francesco: "Non penso al futuro. Infortuni casuali"
Chelsea-Roma, Di Francesco: "Non penso al futuro. Infortuni casuali"
Le parole in conferenza stampa del tecnico giallorosso
Notizie   Roma   Napoli
Roma-Napoli, Sarri non parla: ecco il motivo ufficiale
Roma-Napoli, Sarri non parla: ecco il motivo ufficiale
Gli azzurri hanno espugnato l'Olimpico rafforzando il primato in classifica
Notizie   Roma   Napoli
Roma-Napoli, Di Francesco: "Manolas ko. Siamo senza alternative"
Roma-Napoli, Di Francesco: "Manolas ko. Siamo senza alternative"
Il tecnico dei giallorossi così al termine della sfida: "Nessun alibi, ma è difficile gestire la partita senza avere dei cambi"