Breaking News
© Getty Images

Fiorentina-Pacos Ferreira, Montella: "Voglio sicurezza e coraggio". Poi, torna sulle polemiche arbitrali

L'allenatore viola parla alla vigilia della sfida di Europa League. E risponde 'con stile' a Galliani

FIORENTINA PACOS FERREIRA CONFERENZA MONTELLA LIVE / FIRENZE - Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina, incontra i giornalisti in sala stampa alla vigilia della sfida col Pacos Ferreira.

GLI AVVERSARI - "Noi giochiamo sempre per provare a vincere e sarà così anche domani. Vorrei vedere una squadra sicura e coraggiosa, ma anche umile e paziente. In particolare vorrei vedere una squadra, cosa che non mi fa dubitare. Del Pacos Ferreira so che è una squadra che ha ottenuto il miglior risultato della sua storia l'anno scorso, ha giocato i preliminari di Champions. E' una squadra tecnica, gioca a calcio, rispecchia la filosofia portoghese. E' una squadra ostica, di livello e non potrebbe essere diversamente".

RISPOSTA A GALLIANI - "La prendo come una battuta, credo la cosa vada contestualizzata. Bisogna anche saperle subire".

ASSENZA GOMEZ - "Rossi ha bisogno di partecipare sempre all'azione di gioco, non cambierà molto. Ha bisogno di toccare spesso la palla ed è talmente intelligente come calciatore che saprà adattarsi al compagno di gioco".

DIFFERENZE ITALIA-EUROPA - "Credo che il ritmo sia fondamentale, tenerlo più alto rispetto all'Italia. Così come l'interpretazione di certi momenti della gara, rispetto all'Italia non incontri squadre deboli e la difficoltà è maggiore".

TURNOVER PER ROSSI - "Non ha alcun tipo di problema fisico, è uno dei pochi a non aver saltato un allenamento, ma sappiamo di doverlo gestire".

CAMBIO MODULO - "Credo poco nei moduli, conta poco se un giocatore gioca più avanti di 10 metri o lateralmente, vediamo cosa è meglio per la squadra"

OBIETTIVO - "L'obiettivo è fare il massimo ma salendo un gradino alla volta. Dobbiamo pensare solo a questa partita per accederealla fase successiva. Certo, non siamo tornati in Europa, col desiderio di partecipare e basta".

POLEMICHE ARBITRALI - "Non mi sono riconosciuto vedendomi in televisione. Non fa parte di me giudicare gli episodi arbitrali. Preferisco non tornarci su, alla fine della riunione con gli arbitri ho detto delle cose riferendomi a Balotelli perchè era la situazione più recente. Vorrei migliorare solo quello che accade in campo tra giocatori e arbitri".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Inter   Fiorentina
    Inter-Fiorentina, Spalletti: "Nessuna promessa, squadra dà garanzie"
    Inter-Fiorentina, Spalletti: "Nessuna promessa, squadra dà garanzie"
    Il tecnico toscano parla alla vigilia del debutto in campionato
    Mercato   Fiorentina   Milan
    Fiorentina, UFFICIALE: "Kalinic assente senza permesso". Le ultime
    Fiorentina, UFFICIALE: "Kalinic assente senza permesso". Le ultime
    L'attaccante croato non si è presentato all'allenamento mattutino
    Mercato   Milan   Fiorentina
    Calciomercato Milan, Kalinic in volata: obiettivo Crotone
    Calciomercato Milan, Kalinic in volata: obiettivo Crotone
    I rossoneri fiduciosi per la chiusura entro la prima giornata, ma potrebbe addirittura essere inserito in lista per lo Shkendija
    Mercato   Milan   Fiorentina
    Calciomercato Milan, si chiude per Kalinic
    Calciomercato Milan, si chiude per Kalinic
    Non è escluso poi l'arrivo di un altro attaccante: Dolberg o Aubameyang
    Mercato   Milan   Fiorentina
    Calciomercato Milan, si chiude per Kalinic. Ma non è finita qui
    Calciomercato Milan, si chiude per Kalinic. Ma non è finita qui
    La proprietà sarebbe pronta a garantire un extra budget anche per un altro colpo in avanti. E Aubameyang...
    Mercato   Milan   Fiorentina
    Calciomercato Milan, Biglia ko: subito il colpo a centrocampo
    Calciomercato Milan, Biglia ko: subito il colpo a centrocampo
    La società rossonera vuole chiudere in fretta per Badelj
    Mercato   Milan   Fiorentina
    Calciomercato Milan, via libera per Kalinic
    Calciomercato Milan, via libera per Kalinic
    Sarà il croato il colpo in attacco: si chiude dopo ferragosto