Breaking News
  • L'Editoriale di Sugoni - Yilmaz, Astori, Matri: parte la volata finale
© Getty Images

L'Editoriale di Sugoni - Yilmaz, Astori, Matri: parte la volata finale

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di 'SkySport24'

L'EDITORIALE DI SUGONI YILMAZ ASTORI MATRI / MILANO - Il primo a scattare è stato Claudio Lotito, uno scatto fatto senza muoversi da Roma.
Ad arrivare è stato il direttore sportivo del Galatasaray.
Vedremo se il prossimo arrivo sarà quello di Burak Yilmaz.
La Lazio lavora sull’attaccante turco ormai da due anni ma la distanza tra domanda e offerta non è stata ancora annullata.
Dopo due incontri (uno notturno) ballano circa 4 milioni.
Ne servirà almeno un terzo.
Ma l’impressione è che con un rilancio – e con il giocatore che sta spingendo forte per la soluzione Lazio – stavolta l’affare si possa proprio fare.

La stessa sensazione che riguardava Astori e la Roma, prima che Cellino chiudesse - con tanto di nota ufficiale affidata al sito della società - il mercato dei sardi.
Al momento dunque resta Sakho, per il posto (quasi) libero di difensore.
Il presidente Al Khelaifi vorrebbe trattenere il suo ex capitano e comunque su Sakho c’è sempre pure il Liverpool. Poi chissà se la Roma si fermerà lì.
Dopo Ljajic e il difensore infatti potrebbe arrivare anche un altro attaccante – ammesso che parta Borriello.
Bergessio diventa ogni giorno più difficile, per Demba Ba si registra qualche piccolo passo avanti, ma non ancora decisivo per la chiusura della trattativa.
Che potrebbe essere facilitata dall’arrivo di Eto’o, che Mourinho riabbraccerà oggi (firma per 1 anno a 6 milioni più bonus, con opzione per il secondo).
Ed allora occhio a Hernandez, perfetto uomo da ultimo minuto.
Come in campo è un perfetto uomo da ultimi 20 metri.

Quelli dove ama giocare molto Alessandro Matri.
Allegri
lo (ri) vuole dopo averlo guidato a Cagliari nella sua stagione più prolifica.
La Juve dalla sua cessione vuole incassare.
L’ingresso dei rossoneri nel girone di Champions certifica il via ufficiale trattativa.
11 milioni più i soliti bonus la cifra a cui – salvo sorprese – l’affare si farà.
Oltre a lui il Milan non proverà più ad anticipare l’arrivo di Honda.
Nonostante il sorteggio Champions di oggi possa essere un’ottima occasione per riparlarne, tra Milan e Cska non sono previsti contatti ufficiali sulla questione.
A questo punto il giapponese davvero arriverà a gennaio, come ripetutamente detto da Galliani.

Il Napoli intanto aspetta ancora una risposta da Zuniga: De Laurentiis ha annunciato di aver presentato la sua offerta (più alta addirittura di tutte le squadre che vorrebbero il colombiano).
Ora cercherà di arrivare al rinnovo prima delle 23 del prossimo 2 settembre.
Quanto per il mercato ci sarà lo striscione d’arrivo.

Articoli Correlati

Notizie   Milan   Genoa
Milan, ESCLUSIVO Antonini: "Da Montella a Bonucci, ecco cosa manca"
Milan, ESCLUSIVO Antonini: "Da Montella a Bonucci, ecco cosa manca"
Alla vigilia di Milan-Genoa, il doppio ex ha fatto il punto della situazione in casa rossonera
Notizie   Juventus   Udinese
Udinese-Juventus, Allegri: "Dybala gioca, Matuidi no. Servono punti"
Udinese-Juventus, Allegri: "Dybala gioca, Matuidi no. Servono punti"
Il tecnico ha analizzato la sfida di domani in casa dei friulani
Notizie   Roma   Torino
Torino-Roma, Di Francesco: "Chelsea? Punti persi. Dzeko-van Basten..."
Torino-Roma, Di Francesco: "Chelsea? Punti persi. Dzeko-van Basten..."
Ecco le parole del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida con i granata
Notizie   Juventus  
Juventus, brutto momento per Dybala: 'grane' anche extracampo
Juventus, brutto momento per Dybala: 'grane' anche extracampo
Intanto a Udine rischia di finire in panchina
Notizie   Napoli   Inter
Napoli-Inter, le probabili formazioni e i retroscena sul mercato
Napoli-Inter, le probabili formazioni e i retroscena sul mercato
Grande attesa per la sfida di sabato sera al 'San Paolo' tra le prime della classe
Notizie   Milan  
Milan-Aek, Montella sottolinea: "Non sono d'accordo con Mirabelli"
Milan-Aek, Montella sottolinea: "Non sono d'accordo con Mirabelli"
Le parole del tecnico dopo il deludente pareggio in Europa League