Breaking News
© Getty Images

L'Editoriale di Sugoni: Demba Ba, Finnbogason, Yilmaz: quelli che a volte ritornano

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di 'SkySport24'

EDITORIALE SUGONI DEMBA BA YILMAZ / ROMA - Sono gli obiettivi dell'ultimo minuto, nomi nuovi ma solo in questo mercato.
Perché di loro abbiamo già sentito parlare – e spesso – in passato.
DembaBa – ora in uscita dal Chelsea – in passato è stato accostato alla Fiorentina.
E non è un caso che piaccia tanto.
I gol li ha sempre fatti (sin dai tempi in cui giocava in Germania, nell'Hoffenheim).
31 in due anni di Premier League, che non bastano però a garantirgli la fiducia di Mourinho.
La prova contro l'Aston Villa non è stata delle più brillanti, ma la Roma ci sta facendo più di un pensierino.
Potrebbe essere la soluzione ideale in attacco, con due se: se – dopo Osvaldo – partisse anche Borriello e se lui dimostrasse di essere completamente a posto dal punto di vista fisico.
Dario Cvitanich invece è l’idea dell’ultim’ora: argentino che ha fatto benissimo a Nizza – e Garcia lo conosce bene, avendolo affrontato da avversario.
Nemmeno lui è una novità, visto che in passato il Genoa e – ancora – la Fiorentina lo avevano seguito molto da vicino.

I problemi dell’altra squadra di Roma per arrivare a Burak Yilmaz invece sono di tutt’altro tipo: il Galatasaray per lui vuole 15 milioni, nonostante il feeling dell’attaccante con Fatih Terim non sia esattamente al massimo.
Quello della Lazio in  fondo è un amore datato almeno 12 mesi, visto che già l’estate scorsa Tare aveva fatto di tutto per portarlo a Roma.
Insomma, a volte ritornano.

Il nome di Alfred Finnbogason, ventiquattrenne attaccante islandese dell'Heerenveen lo abbiamo sentito fare per la prima volta da Marco vanBasten, il suo allenatore.
Meglio, lo aveva sentito fare il Milan.
Ma la "raccomandazione" dell’olandese non è bastata a farlo arrivare in Italia.
Ed è probabile che non bastino nemmeno i 24 gol dell’anno scorso e i 4 già segnati quest’anno nelle prime tre giornate di Eredivisie.
E’ stato proposto al Napoli.
Come Nico Castillo.
Ventenne cileno che ha fatto molto bene al mondiale under 20 e che è stato seguito pure dall'Udinese.
Oltre a loro resta il solito Matri.
Che molto probabilmente lascerà la Juve e che piace a tanti, Roma compresa.
Anche se lui non è un nome che ritorna.
Piuttosto un nome che non è mai sparito da questo mercato...

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Napoli   Lazio
    Lazio-Napoli, Sarri: "Mertens fuoriclasse. Scudetto? E' tardi..."
    Lazio-Napoli, Sarri: "Mertens fuoriclasse. Scudetto? E' tardi..."
    Le parole del tecnico azzurro dopo il largo successo all'Olimpico
    Notizie   Juventus   Fiorentina
    Juventus-Fiorentina, rabbia Allegri: "Pjanic ha sbagliato"
    Juventus-Fiorentina, rabbia Allegri: "Pjanic ha sbagliato"
    Ecco il commento del tecnico bianconero dopo la vittoria di misura
    Notizie   Inter  
    Inter, l'annuncio di Moratti sul ritorno in società
    Inter, l'annuncio di Moratti sul ritorno in società
    L'ex presidente spiega che non ha intenzione di acquistare le quote in possesso di Thohir
    Notizie   Bologna   Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    Bologna, Super Verdi! Che rimpianto per il Milan
    I rossoneri sono stati proprietari del cartellino dell'esterno fino alla passata stagione
    Notizie   Roma   Benevento
    Benevento-Roma, Di Francesco: "Out Nainggolan. Non rischio Florenzi"
    Benevento-Roma, Di Francesco: "Out Nainggolan. Non rischio Florenzi"
    Le parole del tecnico giallorosso alla viglia del match valevole per la quinta giornata di Serie A
    Notizie   Inter   Bologna
    Bologna-Inter, probabili formazioni e dove vederla in TV
    Bologna-Inter, probabili formazioni e dove vederla in TV
    Nerazzurri a caccia della vetta solitaria ma Donadoni non vorrà un 'Napoli bis'
    Notizie   Juventus   Fiorentina
    Juventus-Fiorentina, Allegri: "Szczesny erede di Buffon. Higuain..."
    Juventus-Fiorentina, Allegri: "Szczesny erede di Buffon. Higuain..."
    Le parole del tecnico bianconero alla vigilia del match valevole per la quinta giornata di Serie A