Dietrofront clamoroso post eliminazione: il tecnico resta al suo posto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:22

Eliminato al Mondiale, ma è possibile un clamoroso dietrofront: il tecnico potrebbe continuare a sedersi sulla panchina della nazoinale

Eliminazioni a sorpresa non sono certamente mancate nel corso del Mondiale in Qatar. Una delle maggiori delusioni è senza dubbio l’Uruguay. I sudamericani sono stati eliminati nella fase a gironi a discapito di Portogallo e Corea del Sud proprio per un minor numero di reti segnate rispetto agli asiatici.

Uruguay, Diego Alonso può restare alla guida della nazionale
Diego Alonso © LaPresse

L’eliminazione ha scatenato non poche proteste in Uruguay soprattutto per via dell’arbitraggio del tedesco Siebert. Eliminazione che però ha portato anche a numerosi interrogativi legati al futuro del ct dei ‘Charrua’, Diego Alonso. Il tecnico, che è succeduto a Oscar Tabarez esattamente un anno fa. Era il dicembre 2021 quando Alonso veniva annunciato come ct della ‘Celeste’. L’allenatore, che ha saputo risollevare la squadra centrando una qualificazione ai Mondiali che appariva compromessa, è sotto contratto con la federazione sino al dicembre 2025.

Uruguay, Alonso potrebbe restare alla guida della nazionale

In Uruguay però sono forte le voci di un possibile addio e addirittura di dimissioni dello stesso allenatore. La permanenza appariva remota, con la voce addirittura del loco Marcelo Bielsa come possibile sostituto alla guida della nazionale. Ora però le cose sembrano improvvisamente cambiare.

Uruguay, Diego Alonso può restare alla guida della nazionale
Diego Alonso © LaPresse

Lo riferisce ‘Ovacion’, che sottolinea come tutto infatti dipenderebbe da Alonso stesso. Il tecnico gode infatti della piena fiducia dello spogliatoio, ma anche la stessa federazione sarebbe restia a cambiare guida. Parole chiare sono state quelle del capitano Diego Godin: “Alonso è un tecnico giovane, preparato, carismatico e che ha dato moltissimo a questa squadra in pochissimo tempo. Dopo il maestro è arrivato un tecnico che ha mantenuto la stessa linea e che ha dato tantissimo alla squadra. Non dimentichiamoci quello che è stato il percorso di qualificazione e le gioie che abbiamo passato”.

Anche uno dei nuovi componenti della linea verde uruguayana, Ronald Araujo, non impiegato al Mondiale per via di problemi fisici, ha parlato molto bene di Alonso: “Spero resti, ma non dipende da me. Con lui abbiamo instaurato un bellissimo rapporto. Ci ha aiutato tanto”. Segnali chiari quindi di come lo spogliatoio sia al fianco del tecnico. Anche la federazione starebbe pensando alla conferma. ‘Ovacion’ sottolinea come anche l’Auf (la federcalcio uruguagia) nell’esecutivo di Ignacio Alonso, sia favorevole alla conferma del tecnico. A questo punto la palla passa al ct: sarà quindi lui a decidere se continuare o meno il percorso alla guida della nazionale in vista dei Mondiali 2026.