Bomber Mondiali, effetto domino Juve: altra minaccia per Vlahovic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:14

I movimenti di mercato tra i bomber possono avere ripercussioni per la Juventus: nuovo allarme Vlahovic

Ancora qualche settimana da qui alla ripartenza del campionato di Serie A. Per tutte le compagini nostrani, l’obbligo di ripartire subito forte nel 2023, per inseguire i rispettivi obiettivi. Discorso valido soprattutto per la Juventus, che sul campo dovrà cercare di venire fuori da un momento delicatissimo della sua storia.

Bomber Mondiali, effetto domino: Juventus, altra minaccia per Vlahovic
Dusan Vlahovic © LaPresse

Allegri e soci hanno ripreso gli allenamenti da qualche giorno, il tecnico livornese ha il compito per quanto possibile di isolare la squadra dal contesto esterno e di cercare di trarre il massimo dalla squadra, provando a proseguire la striscia vincente con cui la Juventus si era congedata in campionato dal 2022. Il tutto, in attesa dei numerosi rientri dal Mondiale in Qatar. Tra i quali, quello di Dusan Vlahovic. Che, interpellato sulle vicende di casa Juve in merito alle inchieste in corso e al ribaltone che ha portato alle dimissioni di Andrea Agnelli e dell’intero CDA, ha glissato elegantemente replicando che avrebbe valutato la situazione nel suo insieme al momento del suo ritorno in squadra. Ma, a lungo termine, in casa bianconera si inizia a temere anche per il futuro del serbo, che potrebbe essere oggetto degli interessi di altri club.

Juventus, Vlahovic si allontana: ‘colpa’ di Kane

Se abbiamo già parlato dell’intreccio che potrebbe portare Vlahovic al Chelsea, con i ‘Blues’ favoriti dai soldi della cessione di Lukaku, occhio a cosa potrebbe accadere su un’altra sponda londinese. Con il Tottenham di Antonio Conte che potrebbe farsi avanti in caso di addio di Harry Kane.

Bomber Mondiali, effetto domino: Juventus, altra minaccia per Vlahovic
Harry Kane © LaPresse

Il bomber degli Spurs e della nazionale inglese è in scadenza di contratto con l’attuale club nel 2024, con un rinnovo che al momento appare lontano. Il Bayern Monaco lo segue da tempo e può tornare alla carica. Secondo la ‘Bild’, il club bavarese proverà l’affondo decisivo in primavera, cercando di convincere il centravanti britannico della bontà della propria proposta, dal punto di vista economico e tecnico. A quel punto, in estate, Conte ordinerebbe con tutta probabilità a Paratici di virare con decisione sul suo vecchio pallino.