Enigma Ronaldo, l’allenatore vuota il sacco: “Presto capiremo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:42

Le cose stanno andando decisamente bene per il Portogallo nel Mondiale in Qatar. Ma attenzione alle ultime novità su Cristiano Ronaldo

Per Cristiano Ronaldo non è un Mondiale come gli altri. Innanzitutto, perché si tratta dell’ultimo in carriera e poi perché c’è Messi da battere e la storia da scrivere, per chi vuole dimostrare di essere il numero uno in assoluto.

Enigma Ronaldo, l'allenatore vuota il sacco: "Presto capiremo"
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Non bastassero i gol e quell’alone di magnificenza che CR7 ha quasi naturale, l’inizio nella massima competizione per Nazionali, dopo i brutti mesi al Manchester United, è stato decisamente positivo. Nel primo match non ha sbagliato su rigore, nel secondo ha probabilmente sfiorato il cross di Bruno Fernandes che poi è entrato in rete. E soprattutto il Portogallo è primo a sei punti, con gli ottavi di finale ormai in tasca. Praticamente c’è solo da blindare il primo posto e potrebbe succedere nella terza e ultima partita del girone, contro la Corea del Sud. In vista della sfida alla Corea del Sud, però, ci sono ancora diversi dubbi da sciogliere e tra questi ci sono proprio le condizioni di Ronaldo.

Il Portogallo è alle prese con diversi infortuni: anche Ronaldo non sta benissimo

Enigma Ronaldo, l'allenatore vuota il sacco: "Presto capiremo"
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Molti speravano che Fernando Santos sciogliesse i dubbi sulle condizioni del fenomeno portoghese, che intanto resta sempre protagonista sul calciomercato e con una maxi offerta all’orizzonte. Invece, in conferenza stampa, il tecnico non ha affatto chiarito le cose: “Vediamo. In linea di massima, si allenerà e dopo capiremo se sarà in condizione. In questo momento non so dire se c’è il 50% di possibilità che giochi, posso dire che fa parte del gruppo disponibile”. A questo punto, bisognerà aspettare le prossime ore per capire se Ronaldo sarà della partita, soprattutto dal primo minuto, ma alla fine, vista la situazione nella classifica del girone, potrebbe prevalere la prudenza, in vista degli ottavi di finale.