Incontro dopo il Mondiale, così la Juventus rischia di perderlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:28

Il club non ha messo di credere nell’accordo, vertice in programma al termine dei Mondiali: ora è più lontano dalla Juventus

Tutto fermo, almeno per chi partecipa ai Mondiali. I campionati nazionali sono in pausa e anche il mercato, almeno per chi è impegnato in Qatar, è un pensiero decisamente lontano.

Mount rinnova, niente Juventus
Allegri © LaPresse

I club però si iniziano a muovere e lo fanno andando a caccia di possibili opportunità, di occasioni da cogliere a volo. Ed allora occhi sugli esuberi in vista di gennaio, ma anche di chi è in scadenza 2023 per provare a piazzare il colpo a zero in estate o low cost all’inizio dell’anno nuovo. Ma occhi anche su chi ha il contratto in scadenza nel 2024 e può diventare un’occasione da qui a qualche mese.

Anche la Juventus va alla ricerca di occasioni e lo fa puntando su rinforzi per gennaio ma anche più a lunga scadenza. Appartiene sicuramente a questi Mason Mount, legato al Chelsea fino al 2024 e per il quale la trattativa per il rinnovo stenta a decollare. A complicare le cose sarebbero, neanche a dirlo, le richieste salariali del calciatore che vorrebbe uno stipendio sullo stesso livello di quello dei top della società, essendo ormai uno dei titolari di Potter.

Proprio la distanza tra richiesta e offerta ha fin qui ostacolato la buona riuscita della trattativa, tanto che si è parlato di un possibile addio. Oltre alla Juventus, anche il Liverpool ha sentito odore di occasione ed ha iniziato a seguire la vicenda. Proprio l’interesse dei ‘Reds’ ha cambiato le carte in tavola, spingendo il Chelsea a riaprire tutti i discorsi.

Calciomercato Juventus, incontro per Mount

Chelsea, si riapre rinnovo Mount
Mount e Bellingham © LaPresse

Stando a quanto riferisce ‘teamtalk.com’, infatti, il Chelsea è pronto a riaprire le discussioni sul rinnovo di contratto d Mount. Un nuovo incontro è atteso a gennaio, dopo che il calciatore avrà terminato la sua esperienza mondiale.

Come detto il problema è rappresentato dall’ingaggio ma il club londinese non ha alcuna intenzione di perdere il 23enne di Portsmounth, anche per evitare un possibile ‘tradimento’ e trasferimento al Liverpool. Resta da vedere se si riuscirà a trovare un’intesa sull’ingaggio: il Chelsea da questo punto di vista è ottimista ma la Juventus resta alla finestra, pronta a sfruttare l’occasione.