TV PLAY | Rabiot mette la Juve spalle al muro: “Contratto con un grande club”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:24

Adrien Rabiot ha nettamente aumentato il livello delle sue prestazioni, ma il futuro alla Juve resta in bilico. Ecco il piano del francese

Il livello delle prestazioni di Adrien Rabiot è nettamente cresciuto nell’ultimo periodo in bianconero. Dopo le tantissime critiche ricevute, ora il francese sembra essere finalmente sbocciato e l’ha dimostrato anche alla prima partita del Mondiale in Qatar.

TV PLAY | Rabiot mette la Juve spalle al muro: "Contratto con un grande club"
Emanuele Gamba a TV PLAY

Occhio al futuro, però, perché proprio sul più bello potrebbe profilarsi l’addio al club torinese per l’ex PSG. Il centrocampista è in scadenza a giugno del 2023 e il suo futuro è tutto da scrivere, soprattutto perché le sue richieste sono molto alte per firmare il rinnovo. Ne ha parlato il giornalista Emanuele Gamba, intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it su Tv Play: “Premesso che Rabiot ha giocato una partita eccellente nella sua prima gara di questo Mondiale. Al di là dell’aspetto tecnico, il francese è alla ricerca di una squadra competitiva, ma che lo accontenti anche dal punto di vista economico. Il Mondiale è una vetrina e un’occasione importante per lui, visto che può mettersi in mostra e puntare a strappare un contratto a un grande club. Il prossimo ingaggio del calciatore della Juventus stabilirà quale tipo di calciatore può essere. Dal punto di vista della Juve, le richieste di Rabiot non sono prese in considerazione. Se tra sei mesi Rabiot non ha richieste è chiaro che le sue aspettative dovranno. Parliamoci chiaro, Rabiot in 4 anni di Juventus ha fatto bene solo 3 mesi”.

Da Rabiot a Cristiano Ronaldo: il punto sul futuro

Da Rabiot a Cristiano Ronaldo: il punto sul futuro
Rabiot ©LaPresse

Gamba si sofferma anche su tutti gli impegni che prevede questo Mondiale dal suo punto di vista: “Una partita ogni giorno è qualcosa di bello ma è letteralmente impegnativo. Ci sono otto conferenze stampa al giorno e si fanno tutte allo stesso posto, questo è un vantaggio perché senza spostarti riesci a seguire dal vivo tutte le squadre. Qui è tutto a portata di mano e possiamo seguire gli allenamenti di tutte le squadre”.

Non può mancare il parere del giornalista anche su Ronaldo e il suo futuro: “Non sta venendo fuori nulla su Cristiano, lui ha voluto chiudere l’argomento prima di questo mondiale e se ne starà qui tranquillo, sempre se le cose andranno bene. Altrimenti lui stesso diverrà il pretesto per dire qualcosa di male”.