Infortunio terrificante per Dragowski: arriva la conferma di Gotti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:14

Bartłomiej Drągowski è stato protagonista di un terribile infortunio durante Verona-Spezia. Nel postpartita ne ha parlato Luca Gotti

Sul finire del primo tempo tra Verona e Spezia è successa una di quelle cose che nel calcio fermano tutto, per pochi e terribili istanti di paura.

Infortunio terrificante per Dragowski: arriva la conferma di Gotti
Dragowski © LaPresse

Dragowski, infatti, dopo un durissimo contrasto con Lasagna in uscita, è stato protagonista di un infortunio bruttissimo alla caviglia. Le condizioni dell’estremo difensore hanno subito allarmato tutti i giocatori in campo, le panchine e ovviamente lo staff medico. Poi ha dominato la sensazione che in quel momento si fosse scritto un lungo stop per il ragazzo e soprattutto l’addio al Mondiale, proprio nell’ultimo impegno prima del liberi tutti per il Qatar. La federazione polacca e lo Spezia si sono subito fatti sentire sui social per augurare un in bocca al lupo sincero al ragazzo, poi ne ha parlato anche Luca Gotti nel postpartita.

Gotti conferma: “Dragowski non va al Mondiale”

Infortunio terrificante per Dragowski: arriva la conferma di Gotti
Luca Gotti © LaPresse

Gotti ha vinto un match pesantissimo contro il Verona con il suo Spezia, ma ha poco da festeggiare se pensa a quanto successo al suo portiere. Ecco le sue parole in conferenza stampa: “L’infortunio di Dragowski non è lieve, si vede anche dalle immagini. Non abbiamo ancora la certezza di cosa sia, ma il primo effetto è che non va al Mondiale. Faccio i migliori auguri al ragazzo, ovviamente”.

La disanima di Gotti non termina qui: “Faccio due considerazioni: da sportivo devo sottolineare e ringraziare l’intervento del dottor Gatto del Verona, che ha aiutato il nostro staff per ridurre la lussazione. E poi un’altra considerazione su Zoet, che è entrato e ha fatto un’ottima partita. E lo stesso era successo poco tempo fa dopo che lo stesso Dragowski aveva avuto un problema fisico”. Insomma è già tempo di bilanci e purtroppo non sono affatto lieti per l’estremo difensore e per il suo allenatore.