Tre per uno Milan, l’ultimo folle assalto a Leao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:26

Il rinnovo non arriva, nuove voci su sirene estere per Leao: il possibile assalto del top club europeo

In casa Milan tiene sempre banco la situazione legata al futuro di Leao e ad un rinnovo che continua a non arrivare.

Tre per uno, l'ultimo folle assalto a Leao
Leao con la maglia del Milan © LaPresse

“Leao ha una situazione difficile che deriva dal passaggio al Lille, questo lo sta condizionando molto e ha fatto sì che i nostri interlocutori spesso siano cambiati. Rafa però è grato a noi e a me interessa quello che ci dice lui. Capisce che il percorso nei prossimi anni deve essere al Milan, lo capisce e ce lo dice”, ha dichiarato Paolo Maldini, proseguendo: “Ci sarà una trattativa ma noi sappiamo che i giocatori forti vanno pagati per il loro valore. Se la squadra crescerà ancora, Leao avrà tutto per competere al massimo. Poi certo, non esiste un incedibile per tutte le squadre del mondo. Se possiamo dire che ci sono buone possibilità di trovare un accordo con lui e lo Sporting? Sì, con lui sì. Con lo Sporting noi non c’entriamo nulla”.

Successivamente, il dirigente rossonero ha anche ammesso che l’obiettivo del Milan è quello di concludere il rinnovo prima del Mondiale: “Vorremmo farlo prima. Anzi, noi volevamo già farlo un anno fa, volevamo farlo sei mesi fa. Poi ci devono essere le condizioni per farlo. L’idea è quello di farlo prima che il campionato finisca, quindi diciamo prima del 12 novembre. Poi vediamo quello che succederà”. La prima “deadline” di Maldini è stata fissata per domani e il rinnovo non è arrivato.

Calciomercato Milan, l’assalto del Real Madrid per Leao

Tre per uno, l'ultimo folle assalto a Leao
Cardinale e Maldini © LaPresse

Per il rinnovo di Leao si dovrà dunque attendere la fine del Mondiale e il calciomercato invernale. Nel frattempo, però, in Spagna rilanciano l’interesse del Real Madrid di Carlo Ancelotti. La dirigenza dei ‘Blancos’ è alla finestra, con tre possibili carte da giocare per l’assalto al portoghese: quella di Brahim Diaz, con un eventuale sconto sul riscatto dei rossoneri, il possibile prestito di Camavinga e Odriozola, l’ex Fiorentina che è seguito anche dalla Juventus. Florentino Perez è alla finestra.