Rigore negato contro la Juve, il Verona è una furia: “Bisogna alzare la voce”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:03

Arrivano le parole di Bocchetti e un tweet del club gialloblu dopo che l’arbitro non ha fischiato la massima punizione contro la Juventus

C’è tanta rabbia e delusione in casa Verona, dopo la partita contro la Juve. La squadra di Bocchetti si sente danneggiata per non aver ricevuto un calcio di rigore dopo un tocco di mano evidente di Danilo. Un episodio che ha fatto arrabbiare davvero tutti.

I tifosi sui social si sono letteralmente scatenati. Anche il club gialloblu ha utilizzato Twitter per manifestare il proprio dissenso. E’ bastato pubblicare il frame dell’azione incriminata, senza alcun commento. Le immagini, d’altronde, appaiono inequivocabili.

Verona-Juventus, parla Bocchetti: “Fallo nettissimo, sono allibito”

Bocchetti a Sky commenta il rigore negato
Bocchetti a Sky commenta il rigore negato

Le parole le ha così aggiunte, il tecnico Bocchetti, apparso visibilmente amareggiato ai microfoni di Sky Sport, al termine del match del Bentegodi, che ha così commentato l’episodio: “Volevamo un trattamento equo – afferma il mister -, sta passando un messaggio sbagliato. Si è visto che il fallo di mano fosse nettissimo. Io non voglio parlare di arbitri ma gli episodi si stanno accumulando, ora bisogna alzare la voce. Sono allibito, non capisco perché il VAR non richiami l’arbitro. I ragazzi hanno dato tutto. Peccato che questi episodi ci danneggiano tanto, ti tirano giù il morale”.