Offerta da capogiro: oggi il blitz per Milinkovic-Savic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19

Sergej Milinkovic-Savic è uno dei migliori calciatori della Serie A. È pronto il blitz per il centrocampista serbo, mentre cresce l’ansia di Lotito

Ci sono dei calciatori che semplicemente fanno la differenza per la loro fisicità, per la tecnica, per quanto riescono a impattare sulle sorti di una partita o di un’intera stagione.

Offerta da capogiro: oggi il blitz per Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic ©LaPresse

Nel corso degli anni, Sergej Milinkovic-Savic ha dimostrato di essere quel tipo di calciatore, alla Lazio e per la Lazio, con tutte le conseguenze del caso. Il contratto del centrocampista scadrà a giugno del 2024, una data abbastanza vicina per un ragazzo che Claudio Lotito valuta addirittura sui 100 milioni di euro, ma per cui si ‘accontenterebbe’ anche di 70, probabilmente. Il rebus relativo il rinnovo va avanti, con la Lazio che ha intenzione di blindare uno dei perni assoluti della rosa di Maurizio Sarri. Oggi intanto, e in generale nella settimana in corso, è pronto un blitz che potrebbe essere decisivo per il futuro del 27enne serbo.

L’agente di Milinkovic-Savic arriva in Italia: i risvolti sul calciomercato

Offerta da capogiro: oggi il blitz per Milinkovic-Savic
Milinkovic-Savic e Zaccagni ©LaPresse

Mateja Kezman, infatti, è in Italia pronto ad assistere a Lazio-Monza e a trattenersi anche per Juventus-Lazio. Appuntamenti cruciali per il campionato dei biancocelesti, ma i motivi della visita sono ben altri. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, infatti, ci sarà l’occasione di parlare del futuro di Milinkovic-Savic a Roma. Kezman ha rimandato ogni discorso sul possibile rinnovo al termine della stagione, ma Lotito ha fretta e vuole concludere la firma prima di gennaio, quando le big internazionali potrebbero presentare offerte da capogiro ai biancocelesti. Sul tavolo c’è un rinnovo da 4 milioni più bonus che allineerebbe il serbo alle cifre percepite da Ciro Immobile. Insomma, la Lazio non ha alcuna intenzione di fare a meno del Sergente, che intanto si prepara a un Mondiale da vivere da protagonista con la Serbia. Kezman parlerà con i suoi assistiti anche di quello, consapevole che si tratta di un’occasione fondamentale per un calciatore. Potrebbe essere una vetrina preziosa anche in ottica calciomercato, ma ora testa solo a Monza e Juventus, perché la Lazio ne ha bisogno e poi ci sarà tempo per pensare al futuro, quello che potrebbe portare in dote il rinnovo o un addio milionario in una big europea.