Bomba dalla Spagna: Luis Enrique alla Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

La Juventus sta provando a cambiare marcia, ed il successo interno contro l’Inter può essere un momento chiave della stagione. Intanto dalla Spagna portano a galla il nome di Luis Enrique per la panchina 

La stagione della Juventus in Serie A sta finalmente iniziando a prendere una piega leggermente differente, con i bianconeri in grado di vincere quattro partite consecutive tra Torino, Empoli, Lecce ed Inter. Proprio quest’ultima contro i rivali di sempre ha dato la carica ad un ambiente ‘depresso’ per il cammino Champions e per il percorso deludente ed a singhiozzo maturato in campionato in tutta la prima fase, che ha portato i bianconeri di Allegri a distare ben 10 punti dalla vetta della classifica.

Luis Enrique-Juve: offerta da 10 milioni a stagione
Massimiliano Allegri © LaPresse

Gioco e risultati che tra settembre e ottobre sono mancati alla Juventus, con annesse ed inevitabili critiche al tecnico livornese, finito spesso sulla graticola, tanto da ipotizzare nomi per la sua eventuale successione.

Calciomercato Juventus, dalla Spagna: “Maxi offerta per Luis Enrique”

Luis Enrique-Juve: offerta da 10 milioni a stagione
Luis Enrique © LaPresse

Dalla Spagna tra gli eventuali successori di Allegri rilanciano anche il profilo di Luis Enrique, ct della nazionale iberica, ed ex Roma e Barcellona. Secondo quanto evidenziato da Eduardo Inda a ‘El Chiringuito de Jugones’ oltre all’ipotesi Atletico, a Luis Enrique sarebbe arrivata la chiamata anche dalla Juventus che gli avrebbe offerto 10 milioni all’anno. Il collega però sottolinea anche che “Rubiales vuole che continui fino al 2024“.

Cifre importanti e per tre anni di contratto per il ct spagnolo che sarebbe quindi nel ventaglio di possibilità qualora Allegri fallisse. ‘OkDiario’ inoltre sottolinea come il ciclo dell’attuale allenatore bianconero a Torino sia finito, con obiettivo prioritario quello di provare a convincere il commissario tecnico iberico da dopo il Mondiale. Una proposta che fa gola a Luis Enrique che conosce già la Serie A dai tempi di Roma: il tecnico ama il campionato italiano e si adatterebbe perfettamente perché gestisce bene la lingua e le abitudini non sono distanti da quelle spagnole.

Quella della Juve non sarebbe però l’unica proposta post Mondiale, in quanto il suo nome era stato anche accostato al Barcellona, dove è già stato, come eventuale successore di Xavi.