Juventus-Inter fatale: rottura e ritorno di Conte in panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:45

Juventus-Inter potrebbe cambiare il destino del campionato e tagliare fuori dalla lotta scudetto una delle due big. Antonio Conte resta alla finestra

La tredicesima giornata di Serie A è iniziata con il botto, con le vittorie pesantissime di Milan e Napoli in chiave scudetto, ma anche con lo stop dell’Atalanta, proprio contro i partenopei.

Juventus-Inter fatale: rottura e ritorno di Conte in panchina
Conte ©LaPresse

In un quadro di questo tipo, Juventus e Inter sono costrette a rincorrere e senza sbagliare più per sperare in una clamorosa rimonta ai primissimi posti. E stasera rappresenta già un bivio decisivo, perché chi delle due dovesse perdere allora sì, probabilmente dovrebbe salutare definitivamente lo scudetto. Lo sappiamo, da entrambe le big ci si aspettava molto di più in questo campionato, fin da inizio anno. Erano state etichettate come le grandi favorite e rivali per il titolo, ma il campo ha raccontato una storia diversa e in cui il derby d’Italia, almeno per la classifica, è passato in secondo piano. Ora, però, i bonus sono finiti con la pausa per il Mondiale in Qatar che è sempre più vicina. E se le cose dovessero andare male, a farne le spese sarebbe l’allenatore.

Allegri ancora a rischio: c’è l’ombra di Conte dopo Juventus-Inter

Juventus-Inter fatale: rottura e ritorno di Conte in panchina
Allegri ©LaPresse

In tal senso, Juventus-Inter non può essere considerata per nulla una partita come le altre. Per settimane, si è parlato di una possibile rottura proprio tra Massimiliano Allegri e i bianconeri, ma la società ha sempre tirato dritto e atteso, con la chiara volontà di Andrea Agnelli di evitare il più possibile gli esoneri durante l’anno. Se dovesse arrivare un ko contro i rivali storici dell’Inter, però, le cose cambierebbero. Infatti, le speranze di rimonta si affievolirebbero e, inoltre, c’è da considerare anche il possibile sostituto del tecnico livornese. Infatti, secondo quanto riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, Allegri perderebbe forza in società e la acquisirebbe sempre di più il ritorno di Antonio Conte. Certo, allo stesso tempo c’è da considerare la situazione del mister Leccese a Londra. Molto dipenderà da ciò che deciderà il Tottenham e lo stesso allenatore, ma nel caso in cui la rottura dovesse essere realtà, la pista Juventus tornerebbe attuale.