Bufera Atalanta-Napoli: l’attacco all’arbitro diventa virale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:11

Atalanta-Napoli non è ancora finita e continua a destare polemiche: la scelta del diretto di gara non è passata inosservata.

Da più di un’ora si è chiuso il big match del Gewiss Stadium tra Atalanta e Napoli: ad imporsi è stata la compagine di Spalletti, che con i tre punti conquistati a Bergamo consolida il proprio primato. In attesa della gara del Milan, Osimhen e compagni guidano la classifica con otto punti di vantaggio sul secondo posto.

Mariani ©LaPresse

97 minuti vibranti, nei quali gli orobici erano anche riusciti a passare in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Lookman. Tuttavia, gli ospiti non si sono disuniti, ed hanno acciuffato la gara con Osimhen, salvo poi operare il sorpasso grazie alla chirurgica conclusione di Elmas. La partita si è infiammata soprattutto nella seconda frazione di gioco, con Gasperini che ha esternato il suo disappunto in merito ad alcune decisioni arbitrali. Il Gewiss Stadium si è letteralmente infiammato nel momento in cui l’arbitro ha deciso di non allungare il recupero nel finale di gara per le numerose interruzioni accorse. Decisione su cui anche Gasperini ha avuto modo di ridire nel post partita.

Atalanta-Napoli, arbitro Mariani sotto accusa: la frecciata di Muriel

Bufera Atalanta-Napoli: l'attacco all'arbitro diventa virale
Luis Muriel ©LaPresse

Argomento tirato in causa anche da Muriel, che sui social ha lanciato una frecciata ironica che chiaramente non può non essere stata rivolta a Mariani: “Se devi arbitrale alle 18, non mettere la cena alle 20 che poi non fai in tempo ad arrivare“. Questo il contenuto del messaggio social dell’attaccante colombiano, ancora out per infortunio.

In effetti la decisione di Mariani di non allungare il recupero ha sollevato qualche perplessità. Gasperini nel post partita ha cercato comunque di stemperare gli animi, complimentandosi con la sua squadra per una prestazione importante al cospetto della squadra più in forma del campionato.