Highlights | Il Napoli rimonta e sbanca anche Bergamo: Gasperini furioso contro l’arbitro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55

Il Napoli riesce a rimontare l’iniziale svantaggio griffato Lookman e coglie un’importantissima vittoria per consolidare il proprio primato.

Da pochi istanti si è chiusa Atalanta-Napoli. Al Gewiss Stadium, al termine di una gara vibrante nella quale non sono di certo mancati i colpi di scena, la compagine di Spalletti ha raccolto tre punti di cruciale importanza, imponendosi per 1-2 grazie alle reti messe a segno da Osimhen ed Elmas.

Highlights | Il Napoli rimonta e sbanca anche Bergamo: furia Gasperini
Osimhen ©LaPresse

E pensare che gli orobici avevano anche avuto un approccio alla gara importante, culminata con il rigore siglato da Lookman, assolutamente infallibile dagli undici metri. Nella prima mezz’ora il Napoli ha riscontrato non poche difficoltà ad esprimere il proprio calcio. Merito del pressing ossessivo dei padroni di casa, capaci di inaridire le fonti di gioco avversarie e di verticalizzare in maniera fulminea il gioco. Messa alle corde, però, la capolista ha reagito, grazie all’incornata vincente di Osimhen. La testata del bomber nigeriano, abile a smarcarsi e a farsi trovare pronto nel cuore dell’area di rigore, è stato il preludio al sorpasso griffato Elmas.


Atalanta-Napoli, Osimhen show: gli Azzurri si impongono per 1-2

Highlights | Il Napoli rimonta e sbanca anche Bergamo: furia Gasperini
Elmas ©LaPresse

Il goal di Elmas ha letteralmente stappato la partita, che si è incattivita nella seconda frazione di gioco, quando il contenuto agonistico si è alzato in maniera esponenziale. Gasperini ha avuto un confronto sia con Spalletti che con l’arbitro, dopo alcune decisioni a suo riguardo rivedibili. Il Napoli ha sfiorato a più riprese il tris, non riuscendo a chiudere anzitempo una contesa che l’Atalanta non è stata più in grado di recuperare. Lookman si è reso ancora una volta pericolosa, ma la traversa gli ha detto di no. I cambi non hanno sortito sostanziali effetti, da una parte e dall’altra. Il Gewiss Stadium ha provato a sospingere i propri beniamini, ma alla fine i partenopei si sono difesi con ordine senza rischiare molto. Vittoria fondamentale per Osimhen e compagni, che espugnando Bergamo, si portano momentaneamente ad otto punti di distacco dal secondo posto, occupato proprio dagli orobici.

CLASSIFICA SERIE A: Napoli* 35 punti; Atalanta* 27; Milan 26; Roma 25; Lazio e Inter 24; Udinese* 23; Juventus 22; Torino 17; Salernitana 17*; Sassuolo 15*; Empoli 14*; Bologna e Fiorentina 13; Monza 10; Spezia e Lecce* 9; Sampdoria e Cremonese* 6; Verona. *una partita in più