Flop Juve, hanno perso la speranza: via dopo solo undici mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:15

Le cose per la Juve non stanno andando esattamente come ci si poteva aspettare. Un big potrebbe farne le spese già all’inizio della prossima estate o almeno questo è il verdetto

Il calcio sa essere romantico, si sa, ma anche estremamente crudele. E, a volte, ritorni tanto attesi non diventano altro se non minestre riscaldate che tanti vorrebbero subito dimenticare di aver ingurgitato.

Flop Juve, hanno perso la speranza: via dopo solo undici mesi
Massimiliano Allegri © LaPresse

Non sappiamo ancora se quest’ultimo sia il caso di Paul Pogba, ma fino ad oggi la seconda esperienza del francese alla Continassa ha riservato zero gioie e tanti dolori, per il calciatore come per la Vecchia Signora. L’ex Manchester United era stato accolto in massa dai tifosi in festa, che sognavano un ritorno ai fasti con la sua presenza nel cuore del centrocampo. Il problema è che Massimiliano Allegri non ha mai avuto il Polpo a disposizione. Colpa dell’infortunio al menisco, della terapia conservativa che non ha dato i suoi frutti e ora del guaio muscolare che farà tornare in campo Pogba solo nel 2023. Una sciagura, anzi forse una maledizione per chi ha scritto la storia bianconera, ma vuole essere simbolo anche di un nuovo ciclo, molto diverso da quello in cui era stato la stella.

Pogba ha deluso: i tifosi votano per il suo addio a giugno

Flop Juve, hanno perso la speranza: via dopo solo undici mesi
Paul Pogba © LaPresse

Abbiamo parlato di questo oggi nel solito sondaggio che vi proponiamo sulla pagina Twitter di Calciomercato.it. Vi abbiamo chiesto, nel caso in cui la Juventus non riuscisse a centrare neanche un posto nella prossima Champions League, chi dovrebbe essere il campione da sacrificare sul calciomercato.

Come potete vedere, a vincere è stato proprio Pogba con il 56,3% dei voti. A seguire, e anche un po’ a sorpresa, c’è Dusan Vlahovic con il 28,2%. Chiudono la vostra classifica Federico Chiesa e in ultima posizione Gleison Bremer. Insomma, la delusione per l’amaro ritorno di Pogba è tangibile e se la stagione non dovesse raddrizzarsi, i tifosi hanno già deciso chi dovrebbe farne le spese. Con buona pace dei ritorni romantici.