Allegri con un Chiesa in più nel motore: tripla mossa per l’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:53

La Juventus di Allegri retrocede in Europa League ma potrebbe ritrovare tre pedine importanti in vista dell’Inter. Oltre al recupero di Federico Chiesa, in campo nel match con il PSG

La Juventus perde anche con il Paris Saint-Germain nell’ultimo match della fase a gironi di Champions, ma trova nel Benfica un prezioso alleato per consolarsi con gli spareggi di Europa League.

Juventus, la formazione di Allegri per l'Inter
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Prova positiva dei bianconeri al cospetto di Mbappe e compagni nonostante le tante assenze, con la piacevole sorpresa del ritorno in campo di Federico Chiesa. Allegri, un po’ inaspettatamente rispetto a quelle che erano le premesse della vigilia, ha convocato e poi mandato in campo l’ex Fiorentina, tornato così ad assaporare il prato verde dell’Allianz Stadium a 297 giorni dal grave infortunio ai legamenti del ginocchio. Un’arma in più di spessore da sfruttare per la seconda parte di stagione e chissà anche nelle ultime tre partite che mancano prima della lunga sosta per il Mondiale. Ad iniziare dal big match di domenica sera sempre allo Stadium contro l’Inter, crocevia fondamentale per la ‘Vecchia Signora’ per rientrare nelle zone che contano in classifica.

Per il numero sette potrebbe esserci un altro spezzone di gara anche contro i nerazzurri, dopo i sedici minuti più recupero messi nelle gambe con il PSG. A tenere banco è però al disponibilità o meno di Dusan Vlahovic, fermato da un’infiammazione all’adduttore nelle ultime uscite. Allegri si è mostrato fiducioso ieri sera sul recupero del centravanti serbo e filtra fiducia dalle parti della Continassa per averlo almeno per la panchina. Vlahovic sarà sotto osservazione del tecnico livornese e dello staff medico juventino nei giorni che precederanno il Derby d’Italia e in caso di semaforo verde contenderà una maglia da titolare al centro dell’attacco a Milik.

Juventus-Inter, le possibili scelte di Allegri: rebus Vlahovic

Juventus, Allegri ritrova Chiesa
Chiesa con Mbappe ©LaPresse

Ma non solo Vlahovic. Buone notizie arrivano soprattutto da Bremer e Di Maria, che già da lunedì sono tornati ad allenarsi insieme al resto del gruppo. I prossimi allenamenti saranno decisivi anche per il difensore e il ‘Fideo’, con l’ex Torino che ha le maggiori chance per rientrare subito dal primo minuto nella supersfida contro l’Inter. Paredes invece tornerà arruolatile tra Verona e Lazio. Per il resto della formazione anti-Inter, Allegri riavrà a disposizione Danilo dopo la squalifica in Champions e potrebbe confermare Fagioli considerando la prestazione positiva con il Paris Saint-Germain, oltre all’altro baby Miretti sulla trequarti.

La probabile formazione contro l’Inter (3-5-1-1): Szczesny; Bremer, Bonucci, Danilo; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti; Milik.