Calciomercato Juve, due problemi non fanno dormire Cherubini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

La Juventus in estate potrebbe trovarsi due ulteriori problemi da risolvere sul mercato: la stagione si fa sempre più complicata

Arthur e Zakaria, il doppio flop Juve si trasferisce in Premier League: uno si è dovuto operare e torna nel 2023, l’altro forse fa l’esordio stasera in Champions dopo zero minuti in due mesi e mezzo.

L'annuncio che gela la Juventus: salta lo scambio di gennaio
Andrea Agnelli, Federico Cherubini, Maurizio Arrivabene © LaPresse

In Premier per l’eclissi totale. Dopo nemmeno due mesi dalla fine del mercato estivo è questo il destino di due giocatori bianconeri piuttosto discussi: uno il brasiliano Arthur Melo arrivato alla fine dell’estate 2020 dal Barcellona per 76 milioni di euro, l’altro è lo svizzero Denis Zakaria, che nella sessione invernale scorsa, a gennaio di quest’anno, è arrivato dal Borussia Monchengladbach per 8,6 milioni. Come dire… 85 milioni spesi malino? I fatti starebbero dicendo questo oltre ad una considerazione ulteriore, ovvero che, anche se con caratteristiche diverse, l’uno (Zakaria) avrebbe dovuto essere una sorta di tampone alle incertezze riferita all’altro (Arthur) lungo la linea mediana costruita da Massimiliano Allegri.

Calciomercato Juventus, niente spazio per Arthur e Zakaria: palla ad Allegri

Il brasiliano ha lasciato la Juventus con la formula del prestito al Liverpool dopo due stagioni giocate più o meno per metà (ciascuna) segnando un gol e convincendo assai poco. Lo svizzero è durato lo spazio di sei mesi: 15 partite, 1 gol anche lui, più ombre che luci e la sensazione che al tecnico della Juventus piacesse poco. Anche lui è uscito con la formula del prestito, al Chelsea. Fatto sta che il presente, per entrambi, è assai poco luminoso. E questo è quel che preoccupa di più perché a fine stagione sembra impossibile pensare che i due club inglesi si facciano avanti per onorare il rispettivo diritto di riscatto.

Calciomercato Juventus, niente spazio per Arthur e Zakaria | Doppio problema in estate
Denis Zakaria con il Chelsea©LaPresse

Zakaria nei Blues è del tutto sparito e non ha giocato un minuto tra Premier e Champions. Potter ha detto che potrebbe esordire stasera, si vedrà ma certo l’eventuale presenza nella gara di stasera, con la squadra inglese già qualificata agli ottavi cambierebbe poco anche nello stato d’animo del giocatore per adesso tenuto evidentemente fuori dal progetto. Si può dire poco di più per Arthur, che ha giocato 13 minuti in Champions e 63’ nell’EFL Trophy. A inizio ottobre, dopo un problema in allenamento la decisione di sottoporre il centrocampista brasiliano ad un intervento chirurgico: potrebbe tornare a disposizione a fine gennaio.

Insomma due parabole pesantemente discendenti rispetto alla speranza che entrambi avevano cullato di poter dare una svolta alla stagione. E per la Juve sicuramente due problemi in più da dover gestire la prossima estate, quando entravi torneranno sicuramente alla base con ingaggi importanti e la necessità di provare a ricollocarli: entrambi finora hanno dovuto gestire problemi fisici e con il club bianconero sono legati da contratti fino al 2025 il basiliano e al 2026 lo svizzero.