TV PLAY | “Neanche una partita”: la sentenza su Allegri è definitiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:12

Il giornalista Enzo Bucchioni è intervenuto in diretta su Tv Play, per parlare di numerosi argomenti: duro commento sulla Juventus e Allegri

La sosta per i Mondiali in Qatar si avvicina a grandi falcate. Il 13 novembre si fermerà il campionato di Serie A, dopodiché tantissimi giocatori prenderanno il volo per partecipare alla competizione più importante in assoluto. Prima di allora, però, restano delle partite da giocare e cercare di vincere. Il riferimento va pure a Champions ed Europa League, con le italiane impegnate questa settimana nell’ultimo turno della fase a gironi.

TV PLAY | "Neanche una partita": la sentenza su Allegri è definitiva
Enzo Bucchioni a Tv Play

Stasera toccherà al Napoli di Luciano Spalletti scendere in campo. Gli azzurri, già qualificati agli ottavi di finale, affrontano il Liverpool targato Jurgen Klopp. Un test importante secondo il giornalista Enzo Bucchioni, intervenuto in onda su Tv Play sul canale Twitch di Calciomercato.it. “Anfield è una campo difficile per il clima e i tifosi – ha dichiarato Bucchioni -. Questo test serve a dimostrare se il Napoli sia davvero una squadra all’altezza. Anche la gara contro la Roma era delicata, ma gli azzurri sono stati intelligenti tatticamente. La rosa sta incantando per quanto riguarda il gioco. Il Napoli è un cocktail: a volte somiglia più a Sarri, in altri momenti invece si vede verticalizzazione. Spalletti sta stupendo tutti. Il Liverpool, nonostante sia più avanti del Napoli perché ha spesso vinto e dominato di recente, ha dimostrato di essere battibile all’andata. Secondo me il Napoli può anche pensare di fare l’impresa ad Anfield. Questa è stata la sua mentalità anche negli altri match“.

Il collega, poi, dice la sua a proposito del confronto tra Simone Inzaghi e Antonio Conte: “Se Inzaghi è superiore a Conte? Io dico di no. L’Inter è figlia del lavoro di Conte. Certo, Inzaghi ci ha messo del suo, ma il piano di gioco è di Conte e i calciatori sono cresciuti con lui. Le radici non vanno dimenticate. Inzaghi comunque è stato bravo nei momenti difficili da gestire, ha avuto coraggio giocando con due centrocampisti di qualità. Ma il lavoro svolto dal suo predecessore non va dimenticato. Inzaghi è stato intelligente“.

Bucchioni ridimensiona Inzaghi: “Inter figlia del lavoro di Conte”

TV PLAY | "Neanche una partita": la sentenza su Allegri è definitiva
Allegri © LaPresse

Continua su Conte: “Riesce a portare al gruppo la giusta mentalità. Il lavoro fatto all’Inter è stato straordinario. Prima che arrivasse lui era un posto dove si andava a perdere. È maniacale, ma i suoi attributi sono sani e positivi. Non voglio sminuire i meriti di Inzaghi. Superare il girone di Champions non era semplice e gli va riconosciuto, ma è stato più facile farlo con una squadra che presenta le caratteristiche del suo predecessore“.

Bucchioni non risparmia critiche alla Juve e ad Allegri: “Dalla Juve aspettiamoci il peggio sempre (ride, ndr). In un momento di delicatezza del genere, non mi meraviglierei se la squadra rimanesse fuori dall’Europa League. Ci sono alte probabilità che ciò accada. All’andata col PSG i bianconeri sono stati imbarazzanti, specialmente nel primo tempo. La Juve è una ‘non squadra’ e lo era già quando c’erano i titolari. Allegri è probabile che non abbia visto neanche una partita di calcio durante il periodo di inattività. A differenza di Spalletti, che è cresciuto dopo l’esonero“. Chiosa finale sul Milan: “Mi aspetto una grande partita (contro il Salisburgo, ndr). I rossoneri hanno la giusta mentalità e scendono sempre in campo per fare risultato“.