Occhio Juve, vogliono subito Fagioli: “Siamo disposti al sacrificio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46

La Juve sta cercando pian piano di risalire la china, almeno in Serie A, e nell’ultimo match si è messo in mostra un formidabile Nicolò Fagioli. Ora, però, c’è chi lo vorrebbe subito

La Juve, passo dopo passo, sta cercando di tornare se stessa. E per farlo ha bisogno di solide certezze, ma anche di quella buona dose si sfrontatezza, immaturità e talento puro che solo i giovani sanno dare.

Occhio Juve, vogliono subito Fagioli: "Siamo disposti al sacrificio"
Nicolò Fagioli © LaPresse

Si è visto con Iling-Junior in Champions League e forse ancor di più con Nicolò Fagioli in campionato. Il giovane centrocampista è entrato contro il Lecce e ha deciso la partita con un numero d’alta scuola, un tiro a giro che si è infilato direttamente sotto l’incrocio e che ha ricordato ai tifosi i fasti di un certo Alessandro Del Piero. In realtà, bisogna andarci ancora cauti, anche perché in molti lo vedono più in una posizione più arretrata, di costruzione e regia. Ne ha parlato uno che Fagioli lo conosce piuttosto bene e che in lui ci crede particolarmente.

Braida lancia Fagioli e un messaggio chiaro alla Juve sul calciomercato

Occhio Juve, vogliono subito Fagioli: "Siamo disposti al sacrificio"
Nicolò Fagioli © LaPresse

Ariedo Braida è uno che di calcio ne sa parecchio e che di talento se ne intende. Ai microfoni di ‘TuttoSport’, ha rilasciato una bella intervista proprio su Fagioli, anche nell’ottica Cremonese e quindi di chi ha visto maturare direttamente il trequartista: “Non ho mai avuto dubbi sulla sua classe, ma lo scorso anno ho conosciuto un ragazzo con tanta voglia di imparare e questo è fondamentale“. Braida sottolinea quanto sia importante preservare, a questo punto, un talento come quello di Fagioli: “Adesso ci vuole cautela, per non bruciarlo e per limitarne l’esposizione. Il talento l’ha sempre avuto, adesso è anche maturo di testa e si è sviluppato bene fisicamente”. E la sentenza: “Adesso è chiamato a confermarsi ai massimi livelli, lasciandosi alle spalle quella mancanza di continuità che a volte l’ha limitato”.

E dopo aver confessato di vederlo bene in un ruolo alla Pirlo, Braida lancia anche un appello molto diretto: “Ai dirigenti della Juventus lancio pubblicamente un appello (ride, ndr.): se avete bisogno di qualcuno che lo faccia giocare con maggior regolarità, la Cremonese è disposta al sacrificio“. Ne aveva parlato di recente anche l’agente D’Amico, ai microfoni di Calciomercato.it, del possibile prestito di Fagioli: ora, con un solo gol, tutto sembra cambiato e la Juve si coccola il suo grande talento costruito in casa.