Da Abner a Joao Gomes, la finale di Libertadores infiamma il mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:20

Flamengo-Athletico Paranaense metterà in vetrina diversi talenti, già finiti nei radar di Inter, Juve, Milan, Roma e altre big europee

In una giornata di Serie A che non propone sfide di cartello o scontri diretti nelle zone più nobili della classifica, i radar dei grandi appassionati di calcio sono orientati verso Guayaquil, in Ecuador. Nella suggestiva cornice dell’Estadio Monumental, a partire dalle 22 si disputerà una delle sfide più affascinanti e coinvolgenti nella storia del calcio: la Finale di Copa Libertadores. Per il terzo anno consecutivo, saranno due squadre brasiliane a contendersi il trofeo più prestigioso del Sudamerica, vinto nelle ultime due edizioni dal Palmeiras ai danni di Santos e Flamengo. A distanza di un anno, i rubronegros hanno la possibilità di un riscatto immediato. In caso di vittoria contro l’Athletico Paranense, Gabigol e compagni conquisterebbero la terza Libertadores della propria storia, raggiungendo nell’albo d’oro proprio il Verdao.

Da Abner a Joao Gomes, i talenti da seguire nella finale di Libertadores
Joao Gomes ©LaPresse

Benché i pronostici siano sbilanciati verso una vittoria del Fla, la storia di questo torneo insegna a non fidarsi troppo delle previsioni sulla carta e di vivere queste partite con l’anima pronta ad accogliere eventuali sorprese. Oltre ai tifosi delle due squadre e agli amanti del ‘futebol bailado’, la gara verrà seguita anche da numerosi operatori di mercato. Uno degli osservati speciali sarà senza dubbio Joao Gomes. Fresco di rinnovo fino al 2027, il centrocampista 21enne la scorsa estate poteva essere preso dal Milan per circa 10 milioni, ma ora il Flamengo parte da una valutazione di 35-40 milioni. Una cifra che non spaventa Real Madrid e big inglesi, pronte a darsi battaglia per il calciatore.

Dall’altra parte della barricata, Vitor Roque ha calamitato su di sé le attenzioni di Juventus, Barcellona, Milan, Real Madrid e squadre inglesi. Non ancora 18enne, l’attaccante mancino ha già una valutazione superiore ai 20-25 milioni di euro. Venditore molto abile, il presidente Petraglia è custode di una bottega molto cara, come dimostrano anche i trasferimenti di Bruno Guimaraes e di Renan Lodi negli anni passati.

Da Abner a Joao Gomes, la finale di Coppa Libertadores infiamma il mercato
Abner ©LaPresse

Ne sanno qualcosa anche Inter e Roma, che in passato hanno effettuato più di un sondaggio per il terzino sinistro Abner. La forza dell’Athletico in questa stagione è stata proprio sulle fasce ed è per questo che sulla corsia opposta Khellven (21 anni) sarà un altro obiettivo sensibile delle squadre europee. Munito di passaporto italiano, il portiere Bento (23 anni) ha collezionato sei clean sheets in dodici partite di Libertadores. Uruguaiano di 24 anni, anche Agustin Canobbio ha il vantaggio della cittadinanza italiana. Grande ex del match, il centrocampista Hugo Moura stuzzica diversi club francesi e portoghesi.

Flamengo-Athletico Paranaense, occhio alla panchina

Tornando tra le fila della squadra carioca, il principale spauracchio degli avversari è rappresentato dalla coppia d’attacco formata dagli ex Inter e Fiorentina Gabigol-Pedro. Un po’ in ogni zona del campo, Dorival Junior ha puntato soprattutto sull’esperienza, ma in panchina avrà a disposizione dei prospetti veramente interessanti. Il terzino destro Matheuzinho (22 anni) si è anche tolto la soddisfazione del gol in Libertadores. Sulla trequarti, diversi scouts sudamericani ci hanno consigliato di tenere d’occhio due 18enni. Stiamo parlando di Matheus França e Vitor Hugo, che difficilmente vedremo all’opera nella sfida di domani, a che sarà il caso di monitorare in futuro.