Ultimo regalo Champions: alla Juve in prestito con riscatto a 35 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12

La Champions League potrebbe aver riservato un ultimo regalo per la Juventus: il colpo a centrocampo ora è più vicino

La delusione per l’eliminazione dalla Champions League non è ancora passata in casa Juventus, mentre il contraccolpo psicologico dovrà essere affrontato nelle prossime partite. La Coppa dalla grandi orecchie, intanto, potrebbe aver fornito ai bianconeri un regalo d’addio.

L'ultimo regalo della Champions: nuovo centrocampista per la Juve
I giocatori della Juventus©LaPresse

L’ultima campagna acquisti ha portato a Torino giocatori come Paul Pogba, Angel Di Maria, Leandro Paredes, Filip Kostic, Gleison Bremer Milik. Grandi nomi, che però stanno faticando a fare la differenza in bianconero. Il centrocampo continua ad essere un problema per la ‘Vecchia Signora’, che nel mercato di gennaio potrebbe intervenire nuovamente per cercare la svolta. Il colpo giusto potrebbe arrivare grazie alla Champions, o meglio, grazie all’eliminazione dalla competizione più importante d’Europa.

Calciomercato Juve, De Paul saluta l’Atletico | Prestito e riscatto a 35 milioni

De Paul e altri due colpi: strategia d'assalto della Juve post Mondiale
Rodrigo De Paul©LaPresse

Non è stata solamente la Juventus ad essere eliminata dalla Champions League a sorpresa, anche il Barcellona e l’Atletico Madrid non sono riusciti a centrare l’obiettivo degli ottavi di finale. Questo potrebbe avere un impatto sul calciomercato, con la posizione di Rodrigo De Paul che si fa ancora più instabile nella capitale spagnola: ora l’Atleti potrebbe aprire anche al prestito. I bianconeri osservano l’argentino fin dai tempi dell’Udinese e ora potrebbero riuscire ad affondare il colpo per portarlo all’ombra della Mole.

Secondo quanto riportato da ‘todofichajes.com’, la Juventus potrebbe riuscire a strappare un prestito per Rodrigo De Paul, con il diritto di riscatto fissato a 35 milioni. L’argentino porterebbe la sua qualità a Torino e in Serie A, dove ha già dimostrato di fare la differenza come pochi altri nel suo ruolo. Indipendentemente da chi sarà l’allenatore bianconero a gennaio, con Massimiliano Allegri che resta sulla graticola, De Paul rappresenterebbe un grande innesto. La Champions alla Juventus ha tolto da una parte, mentre potrebbe dare dall’altra: avendo avuto lo stesso destino dei bianconeri, ora l’Atletico Madrid sembra essere più disposto a lasciar partire Rodrigo De Paul. La Serie A, in tutto questo, aspetta a braccia aperte il figliol prodigo.