Highlights | La Juve si diverte e regola 4-0 l’Empoli: Rabiot sugli scudi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:47

Tris della Juventus allo Stadium contro la compagine di Zanetti: decisive le reti di Kean, Mckennie e Rabiot (doppietta).

Serviva una vittoria convincente alla Juventus per provare a dare continuità al successo in campionato contro il Torino. Dopo un inizio un po’ balbettante, i bianconeri carburano alla distanza ed infliggono un poker senza appello agli uomini di Zanetti.

Highlights | La Juve si diverte e regola 4-0 l'Empoli: Rabiot sugli scudi
Esultanza Juventus ©LaPresse

A sbloccare la contesa ci ha pensato Moise Kean: l’attaccante italiano, al quale Allegri ha ribadito la propria fiducia schierandolo dall’inizio al fianco di Vlahovic, si è avventato con caparbietà su un cross dalla corsia mancina di Kostic, graffiando l’1-0. L’Empoli non si scompone, e continua a fare il proprio gioco fatto di passaggi in velocità e triangolazioni fulminee. Tuttavia la Juve non balla, se non per qualche ingenuità di cui si rende protagonista Cuadrado, che però nella ripresa si fa subito perdonare.


Juventus-Empoli 4-0: Rabiot straripante nella ripresa

Highlights | La Juve si diverte e regola 4-0 l'Empoli: Rabiot sugli scudi
Adrien Rabiot ©LaPresse

Da un cross dell’esterno colombiano scaturisce infatti il raddoppio della Juventus con Mckennie abile a sfruttare un angolo con i giri contati del “Panita”. A quel punto, la gara è virtualmente chiusa. La squadra di Allegri diverte e si diverte, con un Rabiot in versione deluxe. Il centrocampista transalpino domina a centrocampo nelle due fasi di gioco, rendendosi protagonista di una prestazione assolutamente impeccabile, che lievita esponenzialmente alla distanza. La doppietta della mezzala transalpina arrotonda il risultato su proporzioni importanti, probabilmente immeritate per quanto fatto vedere. Tuttavia, davanti ad un Allianz Stadium scaldatosi assieme ai proprio beniamini, la Juve ha mostrato i muscoli tornando a ruggire. Un poker che chiaramente non può passare inosservato, configurandosi come il biglietto da visita ideale per approcciare al meglio un turno di Champions League che rischia di diventare decisivo.