L’addio di Bonucci alla Juventus: c’è la data

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:49

Tiene banco il futuro di Leonardo Bonucci alla Juventus, dopo la nuova esclusione dall’undici titolare del capitano nel derby vinto contro il Torino

La Juventus torna a respirare dopo il vitale successo nel derby contro il Torino, griffato dalla rete nella ripresa firmata da Dusan Vlahovic.

Calciomercato Juventus, il futuro di Bonucci
Leonardo Bonucci ©LaPresse

Una bocca d’ossigeno anche per Massimiliano Allegri, sulla graticola dopo le due sconfitte consecutive con Milan e Maccabi Haifa in Champions League. Il presidente Agnelli ha rinnovato la fiducia al tecnico livornese, che nella stracittadina dell’Olimpico ha optato anche per alcune scelte a sorpresa nell’undici titolare. Come quella di lasciare fuori un’altra volta capitan Bonucci, entrato nella ripresa soltanto per l’infortunio rimediato da Bremer. I rapporti con l’ambiente e l’allenatore non sembrano più così idilliaci e negli ultimi giorni si è parlato anche di un possibile addio già a gennaio dell’esperto difensore della nazionale.

Secondo ‘Tuttosport’, però, non sarebbe prevista una separazione da Bonucci, che potrebbe anche terminare il contratto in scadenza nel 2024 con la ‘Vecchia Signora’. Chi è invece avrebbe grosse chance di cambiare maglia è Alex Sandro, il cui accordo scadrà la prossima estate con il club della Continassa. Il brasiliano è in una fase involutiva già da alcune stagioni, anche se da braccetto della difesa a tre ha dato comunque delle garanzie contro il Torino. Ma difficilmente basterà per strappare un rinnovo, con l’ex Porto destinato perciò all’addio.

Calciomercato Juventus, non solo Bonucci: le ultime sul futuro di Kean e Alex Sandro

Fa discutere in casa Juventus pure la situazione di Moise Kean, che come nella scorsa stagione fatica ritagliarsi un ruolo da protagonista nello scacchiere bianconero, nonostante le tante occasioni che gli ha concesso Allegri. Nel derby l’attaccante 2000 ha sbagliato tanto sotto porta e non ha inciso come in tante altre circostanze. L’allenatore toscano però non sarebbe intenzionato a fare a meno di Kean a gennaio e del suo destino se ne riparlerà in estate, con il riscatto condizionato dall’Everton che ammonta a 28 milioni di euro dopo le due stagioni in prestito a Torino.

Kean primo a partire: addio Juventus
Moise Kean ©LaPresse

Del suo futuro ha parlato anche Rafaela Pimenta, agente della punta di Vercelli: “È un ragazzo, è emerso a sedici anni, ha guadagnato tanti soldi e può averlo confuso, ma ha talento ed è bravo. Alla Juventus tutti concordano sul fatto che è un professionista, non gli rimproverano comportamenti sbagliati. È un ragazzo che adesso ti chiede solo di giocare. A volte ci si dimentica che è un 2000, ma perché ha iniziato presto. Adesso sta diventando un adulto, glielo dico sempre”