Colpo a sorpresa: il ‘nuovo Marquinhos’ per la Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

Il ‘nuovo Marquinhos’ nel mirino della Juventus e non solo: tutti i dettagli sul nome nuovo per il club bianconero

Manchester United, Chelsea, Arsenal, Juventus e Ajax. Era questo il mercato che stava muovendo Kaiky Fernandes Melo dal Brasile, difensore chetare classe 2004: tanto da spingere il suo club, il Santos, a blindarlo con un contratto e una clausola rescissoria da 70 milioni. Alla fine chi la spunta? L’Almeria neopromossa nella Liga: 7 milioni, il 20 per cento sulla futura rivenduta ed ecco che Kaiky sbarca in Europa dalla porta della Spagna.

Colpo a sorpresa: il 'nuovo Marquinhos' per la Juve
Kaiky con la maglia del Santos © LaPresse

Ma non ci sono Real, Barcellona, Atletico Madrid ad aprirgli la porta. C’è questa società neopromossa che è però una delle realtà capaci di stravolgere le gerarchie del mercato a cui siamo stati abituati finora: già, perché il club andaluso è la seconda bandierina saudita nella Grande Europa del calcio. La prima è stata piantata in Premier, al Newcastle. La seconda nella Liga, in questa società che ha poco più di trent’anni di storia e nella Liga per la prima volta è arrivato 14 anni fa: quella della passata stagione è stata la sua terza promozione e il settimo anno nel massimo campionato spagnolo. Però Turki Al-Sheikh, l’uomo che ha comprato l’Almeria e ne è il presidente, non è uno qualunque: è il consigliere alla Corte Reale saudita e il responsabile dell’Area Intrattenimento, vicinissimo al principe ereditario Mohammed Bin Salman.

In tre anni è stato costruito il ritorno in prima divisione e a Rubì, il tecnico, è stato regalato questo gioiellino che sembra essere un assegno circolare. Certo, nelle mani di un uomo così ricco ed influente, prenderglielo non sarà così facile e chi dovesse pensare di poterne fare un bocconcino capirà subito di aver sbagliato indirizzo. Kaiky viene da una scuola che non sbaglia, quella del Santos. Basta Pelè? La risposta è sì, loro per non sbagliare hanno aggiunto Robinho e Neymar all’elenco. Il 2004 che brilla per qualità difensive – non esattamente la spedalità della casa al Santos – ha scalato velocemente le squadre del settore giovanile per arrivare in prima squadra dove ha esordito il 28 febbraio 2021 contro il Santo André.

Calciomercato Juventus, occhi sul gioiellino dell’Almeria Kaiky

Decide Elkann: dopo Allegri trema anche il presidente Agnelli
La dirigenza della Juventus © LaPresse

Ha cominciato dal futsal, ha avuto un problema di natura respiratoria quando era piccolo, lo ha superato ed è arrivato al Santos. Era il capitano del Brasile Under 15 che ha vinto il Sudamericano di categoria del 2019. Ha senso della posizione, sa imporsi nel gioco aereo e sui calci piazzati può diventare una risorsa importante. Molti lo accostano a Marquinhos che da ex giocatore cresciuto nel Corinthians non è esattamente un amico del Santos, anzi ha giocato da avversario diverse edizioni del derby paulista per eccellenza, anche nelle giovanili. Ma a Kaiky questo interessa poco, il paragone lo esalta perché a lui il centrale del PSG piace parecchio. E anche la scuderia che gestisce il giovane centrale è la stessa dell’ex Roma.

Rubì lo ha inserito da subito in squadra schierandolo centrale di sinistra nella linea a tre: sei gare giocate per complessivi 350 minuti, Kaiky se l’è cavata bene, solo in due occasioni non è partito dall’inizio. Il contratto che ha firmato scadrà nel 2028. E per adesso il mercato per il giovane difensore centrale brasiliano vive una fase di calma che rispetto al fermento estivo potrebbe rispondere anche a strategia: per vedere come cresce Kaiky e che intenzioni ha davvero Turki Al-Sheikh con la sua Almeria.