Derby decisivo, la lettera di Bonucci che fa salire l’attesa alle stelle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:32

La Juventus continua a essere nel vortice di una mancanza di gioco e risultati: il capitano bianconero prova a scuotere i suoi prima del derby

La Juventus prosegue il suo momento tutto nero, senza alcuna sfumatura di bianco. I risultati non permettono ad ora slanci di entusiasmo né di grande ottimismo per il futuro. L’unico elemento di speranza può essere il recupero di Federico Chiesa, ma per vederlo al top e in grado di tornare a fare la differenza bisognerà aspettare il 2023.

bonucci torino juventus lettera calciomercato.it 20221410
Leonardo Bonucci © LaPresse

Il resto per la squadra di Allegri è un vortice negativo a livello di gioco, ma soprattutto di risultati, con la Champions ormai sfumata e il rischio Europa League alle porte. Anche perché, giocare di giovedì per una squadra in difficoltà come la Juventus, potrebbe essere davvero deleterio. In ogni caso, bisognerà andare un passo alla volta. E il primo è rappresentato dal derby col Torino di domani alle 18: alla vigilia della partita Leonardo Bonucci ha scritto una lettera pubblicata sull’edizione odierna di ‘La Repubblica’ dopo un confronto con la società: “È un periodo particolare, per noi, per i tifosi. Che arrivi proprio al momento giusto questo derby? Lo vedremo. Già in altre stagioni la vittoria nel Derby è risultata uno spartiacque”.

Derby Torino-Juventus, la lettera di Bonucci

bonucci lettera derby torino juventus calciomercato.it 20221410
Bonucci © LaPresse

Leonardo Bonucci, capitano della Juve, conosce perfettamente il momento: “La stracittadina è sempre una partita particolare e anche se per anni il divario tra le due squadre è stato onestamente importante, lotteremo per tre punti di fondamentale importanza. Siamo fortunati io e la mia famiglia a vivere a Torino, è una città bellissima. Io e la mia famiglia ci sentiamo “torinesi”, dopo più di 10 anni. Quando si avvicina questa partita in città si respira un clima diverso, tanti tifosi del Toro in giro per strada, con il dovuto approccio ed educazione, indirizzano verso di me sfottò che fanno parte del gioco mentre altri chiedono di non far male al loro cuore granata”.

“Sono sempre partite suggestive da giocare – continua Bonucci -, l’adrenalina sale parecchio e fino a qualche tempo fa dovevo pure mantenere un certo contegno tra le mura domestiche per non dare troppo dispiacere a mio figlio Lorenzo. Poi è arrivato Ronaldo, è andato via Belotti e questo sarà il primo Derby dove tutto il tifo della famiglia sarà rivolto verso un’unica bandiera: quella bianconera! Ad ognuno il proprio Derby, a patto che sia uno spettacolo per il calcio, dentro e fuori dal campo. Buon Derby a tutti e che vinca il migliore”.