Crisi sempre più grave: scelta clamorosa, via il presidente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:58

Situazione sempre più bollente per la big e nelle prossime ore potrebbe arrivare l’incredibile ribaltone: nuovo presidente 

Non c’è pace per le big del calcio europeo. Le ultime settimane sono state accompagnate da un filo conduttore unico: le grandi in difficoltà. Dall’Italia alla Inghilterra, passando per la Francia, quelle che un tempo erano dominatrici assolute, oggi sono in grave crisi.

Caos Psg: Al Khelaifi via
Psg-Juventus © LaPresse

Qui da noi c’è la Juventus ad attraversare uno dei momenti più difficili degli ultimi anni. A secco di vittorie nella scorsa stagione, Allegri sta avendo più di un problema anche in questa annata. A dimostrarlo c’è la quasi certa eliminazione dalla Champions e i dieci punti di distacco dalla testa della classifica in Serie A. Logico il momento di profonda riflessione in seno alla società con tutti in discussioni e sul banco degli imputati come affermato dal presidente Agnelli che dopo il Maccabi ha voluto parlare per prendersi le responsabilità del momento nero. Juventus ma non solo, perché un’altra big vive un momento di caos e in questo caso a farne le spese potrebbe essere proprio il numero uno del club.

Caos Psg, Al-Khelaifi verso l’addio

Al Khelaifi via dal Psg: nuovo presidente
Al Khelaifi © LaPresse

E’ il Paris Saint-Germain che vive una situazione estremamente delicata. Non dal punto di vista dei risultati, visto che la squadra di Galtier è prima in Champions e Ligue 1, ma per quello del clima all’interno dello spogliatoio e della dirigenza. Dal caso Mbappe a Campos che minaccia di andare via, passando per le accuse piovute sul presidente Al-Khelaifi.

Ed è proprio il numero uno del club parigino che rischia di lasciare la propria carica a breve. A riferirlo è ‘Media Foot’, secondo cui la proprietà sta riflettendo proprio in queste ore sul presidente e sulla necessità di un cambio della guardia. La decisione in realtà, stando alla stessa fonte, sarebbe già stata presa e si sta ragionando sul nome del successore. Nella lista dei candidati ci sarebbero anche Arsene Wenger e l’ex presidente della Francia Sarkozy, ma entrambe le candidature sarebbero destinate a cadere nel vuoto.