Si rilancia con la Juve: piano B a sorpresa per il dopo Allegri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57

Riflessioni in corso per il dopo Allegri nonostante la fiducia al tecnico, il nome a sorpresa per la panchina della Juventus

Fiducia, ma fino a quando? E’ l’interrogativo che ci si pone relativamente alla posizione di Massimiliano Allegri, che inizia a farsi piuttosto delicata sulla panchina della Juventus, nonostante la conferma ricevuta in diretta televisiva dal presidente Andrea Agnelli.

Si rilancia con la Juve: piano B a sorpresa per il dopo Allegri
Massimiliano Allegri © LaPresse

Il numero uno bianconero ha parlato chiaro: niente ribaltoni in corso d’opera, i conti si faranno a fine stagione. Ma è indubbio che l’avvio di stagione alla Juventus ha riservato solo amarezze: il passaggio del turno in Champions League, dopo la disfatta con il Maccabi Haifa, è praticamente una utopia, mentre in campionato le cose vanno altrettanto male, vista la distanza già maturata dalla vetta e anche dalla zona Champions. Dunque, Allegri sa che nelle prossime settimane si gioca moltissimo. Se la situazione non dovesse migliorare, o precipitare ulteriormente, nel periodo che ci porterà a metà novembre, quando il campionato si fermerà per lasciare spazio ai Mondiali in Qatar, l’esonero potrebbe diventare uno scenario concreto. Come Calciomercato.it vi ha raccontato, tra i nomi in corsa, pur non essendo stato ancora direttamente contattato dalla Juventus, c’è Paulo Sousa. Il ventaglio delle altre opzioni è variegato, e va dalle piste ‘interne’ che portano a Montero o al grande ex Carrera, fino ai vari Tuchel e Pochettino e alla suggestione Zidane. Ma c’è anche un altro nome, piuttosto inatteso, che starebbe facendo la sua comparsa nei radar.

Juventus, dalla Spagna spunta l’ipotesi Lopetegui per sostituire Allegri

Si rilancia con la Juve: piano B a sorpresa per il dopo Allegri
Julen Lopetegui © LaPresse

Secondo il portale spagnolo ‘Todofichajes.com’, non andrebbe sottovalutata la candidatura di Julen Lopetegui. Il tecnico iberico è al momento disoccupato, dopo il recente esonero sulla panchina del Siviglia. Dopo tre quarti posti consecutivi, in questa stagione era partito ad handicap, con soli 5 punti in 7 giornate in campionato e con un punto in tre giornate di Champions. Ma si tratterebbe di un profilo che la dirigenza bianconera starebbe iniziando a valutare, mixando, probabilmente, esperienza con la possibilità di corrispondergli un ingaggio non particolarmente elevato. Lopetegui, che è nel mirino anche del Wolverhampton, avrebbe preferenza per l’ipotesi Juventus, sicuramente di maggior prestigio e potenzialità.