Tegola UFFICIALE per Spalletti: stop pesante per un titolare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

Il Napoli deve fare i conti con un brutto infortunio: il calciatore azzurro si ferma per una lesione muscolare. Ecco il comunicato

Tegola pesante per il Napoli. Gli azzurri perdono un titolare per parecchio tempo. Il comunicato ufficiale del club non lascia dubbi.

Napoli, UFFICIALE: infortunio per Rrahmani
Luciano Spalletti ©LaPresse

Gli esami strumentali effettuati a Amir Rrahmani, in seguito all’infortunio subìto nel corso di Cremonese-Napoli, hanno evidenziato la lesione del tendine dell’adduttore lungo della coscia sinistra. Il difensore azzurro ha già iniziato l’iter riabilitativo

Il centrale del Napoli si era fermato nel corso del match contro la Cremonese. Un infortunio, che Spalletti sperava fosse di poco conto, e invece gli accertamenti hanno evidenziato una lesione che dovrebbe tenerlo fuori dal campo per più di un mese. E’ evidente dunque che il 2022 di Rrahmani appare concluso. 

Gli azzurri così rinunceranno all’ex Verona per le sfide di Champions League ma anche in campionato contro Bologna, Roma, Sassuolo, Atalanta, Empoli e Udinese.

Napoli, Spalletti sceglie il sostituto di Rrhamani

Napoli, UFFICIALE: infortunio per Rrahmani
Rrahmani ©LaPresse

Nel match contro la Cremonese, Spalletti ha deciso di puntare su Ostigard, che appare il favorito ad affiancare Kim ma in questo mese ci sarà spazio anche per Juan Jesus, che non ha fatto male quando è stato chiamato in causa.

Con il pieno recupero di Osimhen, il Napoli ha in infermeria solamente Rrhamani. Gli azzurri sono certamente tra le la squadre che in Serie A possono sorridere di più.

Guardando in casa dei campioni d’Italia del Milan, ad esempio, la situazione non è per nulla positiva, con ben quattro calciatori che hanno chiuso il 2022, Calabria, Florenzi, Ibrahimovic e Saelemaekers, e altri, Maignan, Kjaer e De Ketelaere sono attualmente fermi. La Juve ha da tempo fuori Chiesa e Pogba e da poco anche De Sciglio. L’Inter, invece, deve fare i conti con gli stop pesanti di Lukaku e Brozovic, oltre a quello di Correa. La Roma, infine, domenica ha perso Paulo Dybala. La situazione infortuni appare dunque davvero complicata per molte squadre del massimo campionato