Cambio immediato in panchina: c’è anche Andreazzoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:10

L’ultimo turno di campionato potrebbe avere come conseguenza quella di un esonero in Serie A: tra i sostituti c’è anche Andreazzoli

La Serie A sta entrando sempre di più nel vivo, con i primi verdetti che stanno già arrivando nonostante siamo ancora ai primi di ottobre. Dopo il weekend di campionato, si potrebbe assistere ad un nuovo esonero e tra gli scenari possibili c’è anche quello del ritorno di Aurelio Andreazzoli in panchina.

Sconfitta pesante e cambio immediato in panchina: c'è anche Andreazzoli
Aurelio Andreazzoli©LaPresse

L’ultimo turno di campionato ha visto due pesanti sconfitte, che potrebbero avere anche delle ripercussioni sulle rispettive panchine, magari in ottica futura. La prima è la debacle della Juventus a San Siro contro il Milan, che potrebbe complicare notevolmente la conferma di Massimiliano Allegri in panchina per la prossima stagione. La seconda, poi, è quella del Verona contro la Salernitana: la rete di Boulaye Dia al 94′ potrebbe aver messo la parola ‘fine’ sull’avventura di Gabriele Cioffi con gli Scaligeri. Ecco tutti gli scenari.

Calciomercato Verona, Cioffi a forte rischio | Andreazzoli, Diego Lopez e Ballardini tra le opzioni

Cioffi, tecnico del Verona ©LaPresse

Fin dai primi mesi dalla presa d’incarico di Gabriele Cioffi non è sembrato scattare il giusto feeling con squadra e società, tanto che sulle pagine di Calciomercato.it si parlava già di un possibile avvicendamento addirittura con Tedesco. Ad oltre un mese di distanza, poi, la situazione del Verona in campionato si è complicata ulteriormente: attualmente gli Scaligeri occupano il terzultimo posto, a soli due punti dal fondo della classifica. Quella contro la Salernitana si era presentata come un aut-aut per il tecnico e la sconfitta potrebbe essere decisiva.

Diverse sono le opzioni vagliate dalla dirigenza del Verona in caso di avvicendamento in panchina. La prima riguarderebbe Diego Lopez, tecnico molto gradito dal direttore sportivo Marroccu, ma quella dell’uruguaiano non sarebbe l’unica candidatura forte. Anche i profili di Aurelio Andreazzoli, come detto sopra, e di Paulo Sousa piacerebbero particolarmente alla dirigenza e potrebbero essere considerati la soluzione giusta. Attenzione, poi, all’uomo delle salvezze insperate: Davide Ballardini, infatti, è attualmente senza squadra. Infine, non è da escludersi una soluzione interna come quella di affidarsi a Salvatore Bocchetti: l’unico problema, in questo caso, sarebbe la mancanza del patentino necessario per allenare in Serie A e l’obbligo di essere affiancato da qualcuno. Insomma, tanta carne sul fuoco a Verona e Cioffi sempre più lontano.