Tv Play | “L’intenzione dell’esonero”: tutta la ‘verità’ su Allegri e Inzaghi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:29

Focus su Juventus e Inter a Calciomercato.it in onda su Tv Play. Ecco le parole del giornalista Marco Bucciantini

“In un momento difficile, la Juventus è riuscita a rientrare dentro agli obbiettivi. In campionato era costretta a non sbagliare, in Champions poteva solo vincere. Ha vinto, e lo ha fatto spingendo. Il Milan è l’avversario che darà la misura di quanto la Juve sia migliorata”. Così Marco Bucciantini a Calciomercato.it in onda su Tv Play all’indomani del successo dei bianconeri contro il Maccabi Haifa.

Calciomercato Inter e Juve, esonero Inzaghi-Allegri: parla Bucciantini
Bucciantini a Tv Play

“La squadra della Juventus è fatta sui giocatori, recuperandoli crescerà. Per arrivare al livello delle migliori, dovrà successivamente migliorare la proposta. Bisognerà vedere cosa sarà in grado di fare Allegri da questo punto di vista – ha sottolineato Bucciantini spostandosi poi sull’Inter, vittoriosa in casa contro il Barcellona – Per qualificarsi, i nerazzurri dovranno ‘resistere’ al ‘Camp Nou’. E per come è finita al ‘Meazza’, si sta preparando in modo difficile la gara di ritorno… L’Inter sta facendo fatica a giocare come l’anno scorso contro le grandi squadra, martedì non ha mostrato miglioramenti ma ha vinto una grande partita, che può dare dal punto di vista del morale e della serenità ambientale. La squadra di Inzaghi è riuscita a subire, tuttavia rimane distante da quella che vedevamo lo scorso anno”.

Calciomercato, Bucciantini a Tv Play: “Inter e Juve non hanno mai avuto l’intenzione di esonerare Inzaghi e Allegri

Calciomercato Inter e Juve, esonero Inzaghi-Allegri: parla Bucciantini
Allegri e Inzaghi ©LaPresse

In conclusione Bucciantini si è espresso in breve sui tecnici di Inter e Juventus, Simone Inzaghi e Massimiliano Allegri la cui avventura rispettivamente sulla panchina nerazzurra e su quella bianconera sembrava essere arrivata ai titoli di coda: “Un cambio di allenatore, sia in casa Inter che in casa Juve, non è imminente – le sue parole – Credo che le due società non abbiano mai avuto l’intenzione di esonerarli”.