Non solo Tuchel: doppio via libera per Inter e Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:14

Juventus e Inter continuano a ragionare sul futuro di Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi. Non solo Tuchel, arriva un doppio via libera

Inizio di stagione amaro per molti allenatori in giro per l’Europa. In particolare lo è stato per Thomas Tuchel, esonerato dal Chelsea dopo la sconfitta pesante in Champions League contro il Copenaghen. In bilico in Italia invece continuano a esserci Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi, allenatori rispettivamente di Juventus e Inter.

Thomas Tuchel, allenatore attualmente svincolato ©LaPresse

La vittoria prestigiosa contro il Barcellona non rende più stabile la posizione di Simone Inzaghi, con la società che continua ad avere qualche dubbio per il futuro. Stessa cosa per Massimiliano Allegri, che ora ha trovato due vittorie consecutive contro Bologna e Maccabi Haifa, ma ora dovrà dimostrare di aver cambiato passo nel big match contro il Milan. Nel frattempo per i due club italiani arriva un doppio via libera per due possibili soluzioni nel caso in cui si decidesse di cambiare in panchina.

Juventus e Inter, via libera per Tuchel e Pochettino: il Lione si tira indietro

Mauricio Pochettino, allenatore attualmente senza squadra ©LaPresse

Il futuro di Simone Inzaghi sulla panchina dell’Inter e di Massimiliano Allegri su quella della Juventus ancora non è stabile. I due tecnici vengono dalle vittorie in Champions League che certamente danno morale, ma che non blindano il loro posto sulle rispettive panchine dopo un inizio disastroso.

Chi invece potrebbe lasciare la panchina del Lione è Peter Bosz, che ha avuto un inizio di stagione molto complicato. Secondo quanto riportato da ‘Le Progres’ l’esonero del tecnico però non avverrà subito. Infatti il Lione non può permettersi allenatori come Thomas Tuchel o Mauricio Pochettino per sostituire immediatamente Bosz. Una notizia che dunque lascia aperte entrambe le opzioni per Inter e Juventus nel caso in cui le società decidessero di salutare Allegri e Inzaghi. Ovviamente i giudizi sui tecnici italiani verranno rimandati almeno alla prossima giornata di campionato viste le recenti importanti vittorie arrivate in Champions League che tengono vive le speranze di approdo agli ottavi di finale per entrambe le squadre. Ma entrambe sanno di non poter più sbagliare.