Esonero lampo dopo la Champions: sostituto già scelto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Gli esiti delle gare di Champions League decisivi per più di una panchina: esonero in vista, c’è il nome del sostituto

La due giorni di Champions League si è aperta come meglio non avrebbe potuto per i colori italiani. Due successi pesantissimi per le squadre nostrane, in un martedì ricco di emozioni e soddisfazioni.

Esonero lampo dopo la Champions: sostituto già scelto
Champions League © LaPresse

L’Inter prova a scrollarsi di dosso un avvio di stagione difficile, con una vittoria per 1-0 contro il Barcellona che rilancia i nerazzurri e da’ nuove speranze in chiave qualificazione. Ma è semplicemente devastante il Napoli, che continua a fare percorso netto in Europa e si regala una serata da leggenda con il clamoroso 6-1 in casa dell’Ajax. Il calcio italiano trova dunque il modo di sorridere e spera che questa sera Milan e Juventus possano dare ulteriori conferme. Le gare europee, d’altro canto, rappresentano snodi cruciali per alcune panchine, che sono in questo momento piuttosto a rischio.

La Champions costa cara: rischio doppio esonero

Esonero lampo dopo la Champions: sostituto già scelto
Gerardo Seoane © LaPresse

Sono due, in particolare, i tecnici sulla graticola. Rischia di dire subito addio Gerardo Seoane, svizzero alla guida del Bayer Leverkusen. Dopo un’ottima annata scorsa sulla panchina tedesca, l’avvio della stagione attuale è stato da incubo. Appena 5 punti in otto giornate di Bundesliga e penultimo posto in classifica e due sconfitte su tre gare nel girone di Champions League. La seconda, ieri sera, in casa del Porto per 2-0. La classifica del girone, con il Bruges in fuga a quota 9 e Bayer, Porto e Atletico Madrid a quota 3 tiene tutto aperto, ma la misura appare colma. La dirigenza del Leverkusen, secondo ‘Sky Sport Deutschland’, avrebbe preso contatti con Xabi Alonso. Nulla filtra dal management del tecnico spagnolo, che però starebbe valutando seriamente la proposta.

E rischia, naturalmente, anche il tecnico dell’Ajax Alfred Schreuder, dopo la tremenda scoppola incassata dal Napoli. Che si inserisce in un momento decisamente poco felice per i ‘Lancieri’, reduci da un punto appena nelle ultime due gare di campionato (sconfitta con l’Az Alkmaar e pari con i Go Ahead Eagles). Nelle prossime due gare, con il Volendam in Eredivisie e con il ritorno con gli azzurri in Champions, il tecnico si gioca molto e non solo lui. Secondo il ‘Telegraaf’, la dirigenza olandese potrebbe decidere procedere a un vero e proprio terremoto nell’area tecnica e sportiva.