PAGELLE E TABELLINO AJAX-NAPOLI 1-6: Raspa on fire, Lobotka sontuoso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:51

Primo tempo bellissimo del Napoli che rimonta l’Ajax e chiude sull’1-3. Nella ripresa arriva la chiusura del set: 1-6

PAGELLE AJAX

Pasveer 5 – Non può nulla sui tre gol del Napoli nel primo tempo ed evita un passivo peggiore. Nella ripresa si arrende

Rensch 5 – Primo tempo estremamente attento su Kvara, poi finisce la benzina e termina la forza di chiudere sulla fascia di competenza (84′ Baas sv)

Timber 4.5 – Il varco centrale è troppo spesso aperto, nel secondo tempo è ancora peggio (80′ Grillitsch sv)

Bassey 4 – Penalizzato dal sistema voluto dal tecnico, lavora su Raspadori ma ha troppo spazio da coprire. Nella ripresa, stesso canovaccio

Blind 5 – Primo tempo rude su Lozano, bene in fase di spinta. Nella ripresa si spegne sotto i colpi del Napoli

Álvarez 5 – Tiene a bada Zielinski fin quando può, si muove bene. Viene travolto dal dominio del Napoli, con Ndombele zero chance

Taylor 6 – Giocatore interessantissimo. Le due fatte con continuità, tante volte arriva al tiro. Finisce nel tritacarne azzurro e si spegne (72′ Klassen sv)

Berghuis 5 – Il migliore dell’attacco, cerca di aprire gli spazi. Finisce tutto dopo l’1-4 del Napoli, prendendo un trend negativo iniziato alla mezz’ora (72′ Brobbey sv)

Tadic 3.5 – Annullato da Olivera, non si vede mai nell’arco del match. Gara disastrosa, completata da una evitabilissima espulsione

Bergwijn 5 – Si vede con qualche strappo, gara appena sufficiente nel primo tempo. Poi, il buio

Kudus 5 – Trova il gol e tiene in costante attenzione il duo centrale azzurro. Poi, dopo un buon avvio, diventa solo falloso

All. Schreuder 4 – Gioca un bel calcio il suo Ajax nei primi minuti, ma si prende troppi rischi con l’altezza della linea difensiva, aprendo troppi spazi. Il Napoli ci va a nozze e finisce in disastro

PAGELLE NAPOLI

Meret 7 – Solido, reattivo e coraggioso in uscita. Incolpevole sul gol, si ripete nella ripresa dove è poco impegnato

Di Lorenzo 7.5 – Bellissimo il gol di testa, imperioso. Si aggiunge una fase difensiva che ha visto pochissime sbavature. Nella ripresa ancora preciso (84′ Zanoli sv)

Rrahmani 7 – Gara su Kudus che è veloce e tonico. Bel duello che viene nettamente vinto dal centrale azzurro con il passare dei minuti

Kim 7 – Si divide il duello su Kudus e cerca anche di portare palla quando serve. Di testa non ne sbaglia nessuna

Olivera 8 – Gara fantastica nel primo tempo, annulla Tadic e trova l’assist dell’1-1. Non si ferma mai, partita da veterano della Champions

Anguissa 8 – Sempre nel vivo della manovra, attacca con un pressing sempre preciso, recupera palloni e trova anche il modo di alternarsi nel ruolo di play. Semplicemnte dominante, prestazione assolutamente top

Lobotka 8.5 – Marcato strettissimo, trova sempre modo e tempo di far girare il pallone. E’ commovente come non si fermi mai fino all’80’: non sbaglia un pallone, recupera qualsiasi cosa possibile. Una gara fuori dalla logica (80′ Gaetano)

Zielinski 6.5 – Primo tempo difficile, con tanto di rigore in movimento sbagliato. Si riscatta a fine primo tempo con il gol dell’1-3. Esce al termine della prima frazione (46′ Ndombele 7 – Trova subito quell’intensità chiesta da Spalletti, giocata meravigliosa per l’1-6 di Simeone)

Lozano 7 – Molto sudata la prima frazione su Blind, ma col passare dei minuti riesce a trovare gli spunti giusti

Raspadori 8.5 – Doppietta, terzo gol in Champions, un sacco di cose belle in fase di raccordo. La crescita di Raspadori è impressionante. Mette dentro anche l’assist per il gol di Kvara (64′ Simeone 7 – Il solito immenso impegno ed anche il gol che mette dentro l’incredibile risultato di 1-6)

Kvaratskhelia 7.5 – Quando non si intestardisce è un calciatore meraviglioso. Assist per il vantaggio del Napoli, un gol sbagliato per eccesso di egoismo, ma anche gli applausi quando si abbassa per aiutare Olivera. Nel secondo tempo, poi, si prende solo elogi: si sacrifica e fa anche il gol dell’1-5 (64′ Elmas 6.5 – Si trova subito a suo agio, in una gara già abbondantemente vinta)

All. Spalletti 8.5 – Il suo Napoli gioca un calcio meraviglioso, supportato da una condizione fisica straordinaria. Difficile trovare altri aggettivi per una squadra che ha già ipotecato il passaggio agli ottavi ed è prima in classifica

PAGELLA ARBITRO

Letexier 5 – Troppo permissivo nel primo tempo con l’agonismo eccessivo dell’Ajax. Nella ripresa fila tutto liscio

TABELLINO

RETI: 9′ Kudus, 18′ Raspadori, 33′ Di Lorenzo, 44′ Zielinski, 47′ Rapsadori, 63′ Kvaratskhelia, 81′ Simeone

AJAX (4-2-3-1): Pasveer; Rensch, Timber, Bassey, Blind; Álvarez, Taylor (72′ Klassen); Berghuis (Brobbey), Tadic, Bergwijn; Kudus. A disposizione: Stekelenburg, Gorter, Wijndal, Ocampos, Lucca, Grillitsch, Baas, Regeer, Magallan, Francisco Conceicao. All. Schreuder
NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo (84′ Zanoli), Rrahmani, Kim, Mathias Olivera; Anguissa, Lobotka (80′ Gaetano), Zielinski (46′ Ndombele); Lozano, Raspadori (64′ Simeone), Kvaratskhelia (64′ Elmas). A disposizione: Idasiak, Sirigu, Juan Jesus, Mario Rui, Politano, Zerbin, Ostigard, Zanoli. All. Spalletti
ARBITRO: Francois Letexier (FRA)
AMMONITI: Spalletti, Raspadori (N), Timber, Tadic, Kudus (A)
ESPULSI: Tadic (A)