Nazionali vs Club: li vogliono prima, ma la FIFA blocca tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

La FIFA fa chiarezza sul rilascio dei giocatori da parte dei club in vista del Mondiale in Qatar. La circolare e tutti i dettagli

Ha fatto rumore negli scorsi giorni l’indiscrezione lanciata dalla testata argentina ‘Doble Amarilla’, subito smentita da uno dei diretti interessati, Angel Di Maria.

Di Maria e Lautaro Martinez con la maglia dell’Argentina © LaPresse

Secondo la testata, infatti, la Federazione argentina avrebbe l’intenzione di chiedere ai proprio giocatori di non disputare l’ultimo match in calendario prima del Mondiale in Qatar. La richiesta ufficiale, sempre secondo la testa, arriverebbe appunto dall’AFA, la Federazione del Paese, e anche dalla Conmebol, che rappresenta invece il calcio sudamericano. I giocatori di Scaloni, in pratica, anticiperebbero il ritiro prima del weekend dell’11-14 novembre, quando si giocheranno le ultime partite dei rispettivi campionati. L’indiscrezione, subito smentita da Di Maria sui social con un secco “fake news”, riguarda Lautaro Martinez e Correa, impegnati nell’ultimo weekend di Serie A in Atalanta-Inter, Simeone col Napoli contro l’Udinese, Dybala contro il Torino e Di Maria e Paredes nel big match contro la Lazio. A fare ulteriore e definitiva chiarezza ci ha pensato la FIFA con una nuova circolare pubblicata la scorsa settimana.

FIFA, UFFICIALE: giocatori via dai club dopo l’ultimo turno di novembre

Infantino, presidente della FIFA © LaPresse

Non c’è nessun rischio per i club di dover rilasciare i calciatori prima del previsto per il Mondiale di Qatar 2022. Attraverso una nuova circolare la FIFA ha fatto chiarezza sulle amichevoli e sulla preparazione in vista del torneo. Nel 2015 il Comitato Esecutivo della FIFA ha infatti stabilito che le Federazioni potranno avere a disposizione, per le amichevoli e per il periodo di preparazione al Mondiale, i calciatori in una finestra dal 14 al 20 novembre 2022: “Mentre il mondo attende il calcio d’inizio della Coppa del Mondo in Qatar alla fine di quest’anno, la FIFA vorrebbe cogliere l’occasione per chiarire il trattamento delle partite amichevoli e il rilascio dei giocatori nel periodo di preparazione per il torneo. Nel 2015, l’allora comitato esecutivo della FIFA ha istituito il periodo di preparazione per la Coppa del Mondo FIFA 2022 come 14-20 novembre 2022“, si legge nella nuova circolare diffusa il 22 settembre.