CM.IT | Napoli, Kvaratskhelia altro che stanchezza: sarà al top per il Torino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:53

Kvaratskhelia è tornato a Napoli soddisfatto dopo gli impegni con la Georgia: sorride anche Spalletti, al top della condizione

Macedonia del Nord e Gibilterra sono valse due gol ed un assist: giusto per restare in media. Khvicha Kvaratskhelia non poteva rovinarsi le meravigliose percentuali conquistate con la maglia del Napoli. Proprio no. Ed anche con la Georgia ha ribadito al mondo del calcio di esser uno dei 2001 più interessanti del panorama mondiale.

CM.IT | Napoli, Kvaratskhelia altro che stanchezza: sarà al top per il Torino
Kvaratskhelia ©LaPresse

Aurelio De Laurentiis si gode il suo gioiello che vede schizzare le sue quotazioni. Luciano Spalletti lo ha ritrovato a sua disposizione per continua a disegnare quel 4-3-3 che sta garantendo certezze, qualità e solidità ad un Napoli capolista in Serie A e primo nel girone di Champions.

Kvaratskhelia, senza ombra di dubbio alcuno, è la rivelazione di questo inizio di stagione. La qualità delle sue giocate, la potenza delle sue accelerazioni, la velocità della giocata e la precisione al tiro lo hanno reso il craque di questo abbrivio di stagione.

Khvicha Kvaratskhelia
Khvicha Kvaratskhelia ©LaPresse

Kvaratskhelia a Napoli, ambientamento perfetto

Secondo quanto raccolto dalla redazione di Calciomercato.it, quello che ha ritrovato Luciano Spalletti è un Kvaratskhelia in grande forma. Le due partite con la nazionale georgiana sono state considerate, semplicemente, come nulla più che allenanti. Gare che non hanno inciso sulla condizione che aveva lasciato vedere nell’ultimo match prima della sosta, quello contro il Milan. Azione magistrale e rigore procurato.

Spalletti lo sta gestendo, regalandogli un minutaggio sempre più alto. Il rapporto tra i due viene definito idilliaco da chi è vicino all’ambiente del talento nativo di Tiflis. Il tecnico è quasi paterno nei suoi atteggiamenti, consapevole ancora dei margini che ci sono e che possono essere sfoderati in campo oltre che negli allenamenti nel centro tecnico di Castel Volturno.

Inoltre, va aggiunto che anche attraverso sapienti guide, Kvaratskhelia ha trovato a Napoli la sua piccola Georgia. Il piccolo stato che affaccia sul Mar Nero (meno di 4 milioni di abitanti) è in una fase di espansione. La Georgia vive circondata da situazioni estremamente complesse ma gode di rapporti proficui con tutti i vicini: un’isola (con i suoi problemi) ma felice a cavallo tra Europa ed Asia. Anche il carattere dei suoi abitanti non è chiuso. Kvaratskhelia si sente a suo agio in una città aperta come Napoli, si sta compenetrando rapidamente e sente un ambiente molto prossimo nel quale percepire meno la distanza da casa.