Vlahovic-Juve, è finita: hanno già deciso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:01

Momento difficile di Dusan Vlahovic alla Juventus, si ipotizza un addio clamoroso del bomber serbo ai bianconeri

A gennaio, la Juventus ha acquistato Dusan Vlahovic bruciando la concorrenza internazionale e mettendo sul piatto una cifra pesante, da 70 milioni di euro. Una spesa cospicua ma per quello che appariva un investimento sicuro, su uno dei bomber destinati a segnare i prossimi anni del calcio europeo e mondiale.

Vlahovic-Juve, è finita: hanno già deciso
Dusan Vlahovic © LaPresse

Nove mesi dopo, l’ex centravanti della Fiorentina non è riuscito a prendersi i bianconeri così come ci si aspettava. I suoi numeri non sono certo disastrosi, tanto per essere chiari: 29 partite giocate in bianconero e 13 reti, un rendimento comunque di buon livello. Ma nel mese di settembre, Vlahovic è rimasto a secco ed è stato inghiottito dalla crisi di gioco e di risultati della Juventus, sembrando anche protagonista di una certa involuzione tecnica. E sì che la sua partenza in campionato era stata incoraggiante, con 4 reti in 4 giornate. Ma una sola di queste è arrivata su azione, per il resto un gol su rigore e due su calcio di punizione. Il serbo fatica a essere coinvolto appieno nel gioco della squadra di Allegri e il suo rapporto gol/minuti giocati è peggiorato, con Milik che da questo punto di vista sta facendo meglio. Da un suo apporto maggiore passano certamente le chances della Juventus di risalire la china, ma, per il momento, se non si può parlare di flop di certo nell’ambiente si registra una certa delusione. Al punto che c’è chi pensa già a un suo possibile addio ai bianconeri.

Juventus, per Vlahovic ‘sacrificio’ necessario: il parere dei tifosi

Vlahovic-Juve, è finita: hanno già deciso
Dusan Vlahovic © LaPresse

La situazione economica del club, così come emerso dal CDA di venerdì, è piuttosto critica. Il rosso in bilancio supera i 250 milioni e appare evidente che in caso di mancato approdo tra le prime quattro e quindi nella prossima edizione della Champions League, un ridimensionamento sarebbe inevitabile. Occorrerebbero cessioni pesanti per mettere a posto i conti e secondo i partecipanti al consueto sondaggio giornaliero di Calciomercato.it su Twitter, il primo nome sulla lista da sacrificare sarebbe il suo. La cessione di Vlahovic è stata votata dal 46,9% dei partecipanti al sondaggio, una maggioranza piuttosto netta rispetto agli altri nomi proposti di Miretti (20,3%), Bremer (18,8%) e Chiesa (14,1%).