Il CdA della Juve decide il futuro di Allegri e dirigenza: “Clima tetro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:42

Attesa per il Consiglio di Amministrazione in casa Juventus. Da Allegri alla dirigenza: “Il clima è tetro”. Tutti i dettagli

Si riunisce oggi il Consiglio di Amministrazione della Juventus per approvare il bilancio 2021/22 e non solo. La riunione, infatti, sta assumendo maggiore importanza visto il momento che sta attraversando la squadra di Massimiliano Allegri.

"Clima tetro": il CdA della Juve decide il futuro di Allegri e dirigenza
La dirigenza della Juventus © LaPresse

Ma il CdA può davvero decidere il futuro dell’allenatore? Come riportato da ‘Tuttosport’, tecnicamente può dare un indirizzo al management, ma l’ipotesi che il Consiglio inviti la dirigenza a cambiare resta piuttosto remota. Per due ragioni: in primo luogo, il CdA di una società è un organo che deve contribuire alla gestione della società e rappresenta una sorta di garanzia per i suoi azionisti. La decisione di esonerare un allenatore potrebbe comunque rientrare nelle mansioni. Tuttavia, il CdA bianconero non è mai entrato nelle questioni “di campo”, affidandosi alla dirigenza. In altre parole, i consiglieri di amministrazione possono dare un indirizzo, ma la decisione finale è sempre della società. La seconda questione è economica: il CdA si occupa dei conti del club e, anche alla luce degli altissimi costi dell’eventuale esonero, difficilmente spingerà per l’allontanamento del tecnico.

La conferma di Allegri, ribadita anche prima e dopo la clamorosa sconfitta di Monza, non è dunque in discussione e non sono stati contattati altri allenatori o preallertato Montero per un’eventuale sostituzione.

Cda Juve, Allegri e dirigenza: tutti gli scenari

"Clima tetro": il CdA della Juve decide il futuro di Allegri e dirigenza
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus © LaPresse

Su Twitter, però, Marcello Chirico di ‘7Gold’ avvisa: “Alla Juventus c’è un clima tetro. La riunione del CDA si preannuncia (eufemismo) calda. Operato di dirigenza e Allegri saranno oggetto di approfondita discussione”. Il CdA odierno sarà sicuramente delicato per il futuro di dirigenza e allenatore, finito sotto la lente di ingrandimento dopo i pessimi risultati di questa prima parte di stagione. Per il momento Allegri è confermato, ma difficilmente saranno ammessi altri passi falsi delle dimensioni di Monza o quello arrivato in Champions League contro il Benfica. La data chiave potrebbe diventare la prossima sosta, quella per il Mondiale in Qatar, quando la società bianconera farà un primo bilancio anche sull’allenatore.