UFFICIALE: dopo i Mondiali è fuori dagli Europei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18

Il Comitato esecutivo UEFA si è riunito oggi a Hvar, in Croazia, confermando l’esclusione della Nazionale 

Niente Europei per la Nazionale russa. La conferma arriva dopo l’ultima riunione del Comitato esecutivo UEFA, che ha approvato la procedura dei sorteggi di Euro2024 che si terranno il prossimo 9 ottobre a Francoforte.

Euro 2024: UFFICIALE, Russia Fuori!
Euro 2024 ©LaPresse

Sono 53 le squadre che si sfideranno per cercare di raggiungere la Germania. La Nazionale tedesca è già qualificata come paese ospitante e non sarà chiaramente inserita nelle urne.

I team, che prenderanno parte alle qualificazioni, verranno divisi in dieci gruppi, sette composti da cinque squadre e tre da sei.

Le prime due classificate di ogni girone strapperanno il pass per la fase finale. I restanti tre posti saranno decisi tramite i play-off, che andranno in scena nel mese di marzo 2024.

Come detto, la Russia non prenderà parte ai sorteggi: viene confermata, infatti, l’esclusione di tutte le squadre di Mosca, attualmente sospese a seguito della decisione del Comitato esecutivo UEFA del 28 febbraio 2022. Una decisione, confermata, poi, lo scorso 15 luglio 2022 anche dalla Corte di arbitrato per lo sport.

Europei 2024, Russia esclusa: la nota UFFICIALE della nazionale

Euro 2024: UFFICIALE, Russia Fuori!
Golovin ©LaPresse

L’esclusione della Russia è chiaramente da collegare all’invasione all’Ucraina. La nazionale di Mosca, attraverso una nota, ha confermato che non potrà prendere parte alle qualificazioni ai prossimi Europei di calcio ma è pronta a dar battaglia, se ci fossero le condizioni.

La nazionale russa non prenderà parte al sorteggio per il turno di qualificazione dei campionati europei nel 2024, che si terrà il 9 ottobre a Francoforte – si legge sul sito ufficiale della federazione -. E’ una decisione della UEFA, presa nel mese febbraio, che ha sospeso le squadre nazionali e i club russi, fino a nuovo avviso.

Tale decisione è stata impugnata dalla RFU presso il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna (CAS), che nel mese di luglio ha, però, respinto il ricorso. Attualmente, la Russia è in attesa del testo completo della decisione del CAS, a seguito della quale si deciderà se prendere ulteriori misure nel quadro della tutela giuridica.