Napoli, rinato dopo gli scontri con Spalletti: “Tra i più forti in Serie A”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:07

In vetta alla classifica di Serie A insieme all’Atalanta, la squadra di Luciano Spalletti ha trovato nuovi leader dentro lo spogliatoio

Nonostante l’ottimo gioco espresso ieri sera dal Milan nel posticipo di San Siro, il Napoli – orfano in panchina dello squalificato Luciano Spalletti – con la vittoria conquistata in trasferta contro i campioni d’Italia, ha dato dimostrazione di crescita e grande maturità collettiva.

Napoli, Politano rinato dopo gli scontri con Spalletti: "Tra i più forti in Serie A"
Luciano Spalletti ©LaPresse

Ad aver impressionato è stata soprattutto la grande compattezza di una squadra che non ha avuto paura di concedere il pallino del gioco ai rossoneri e punire sulle disattenzioni degli avversari. Senza Osimhen, uscito per infortunio nella magica notte europea contro il Liverpool, il Napoli ha comunque collezionato tre vittorie di fila tra campionato e Champions League. Tra i nuovi leader della formazione partenopea è impossibile non citare Politano in questo momento, decisivo con i due rigori realizzati nell’ultima settimana contro i Rangers e contro il Milan.

Napoli, l’agente esalta Politano: “E’ scattato qualcosa”

Napoli, Politano rinato dopo gli scontri con Spalletti: "Tra i più forti in Serie A"
Matteo Politano ©LaPresse

Dell’esterno del Napoli, che in estate aveva sfiorato la cessione dopo aver avuto dissidi con lo stesso Spalletti, ha parlato il suo agente Mario Giuffredi ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’: “Rigore di ieri calciato con coraggio e personalità. Se avesse sbagliato i due rigori a Glasgow e col Milan, avrebbe condizionato la stagione in negativo. Invece ha avuto la personalità per presentarsi sul dischetto e fare gol. In quelle circostanze il pallone pesa. Non sa neanche lui quant’è forte, è uno degli esterni più completi della nostra Serie A. Fa bene sia la fase offensiva che la fase difensiva e nelle ultime due partite l’ha dimostrato aiutando Di Lorenzo a non soffrire più di tanto”.

Sull’infortunio di Politano rimediato ieri nel corso della ripresa, il procuratore ha spiegato: “È uscito per un problema alla caviglia, oggi farà gli esami e sapremo di più in giornata. Io ho avuto dal finale dell’anno scorso all’inizio di quest’anno diversi screzi con Spalletti, anche se li chiamerei confronti costruttivi. Luciano è una persona intelligente, c’è sempre un confronto costruttivo . E alla fine si vedono i risultati perché stiamo vedendo il miglior Politano. Poi i meriti vanno al ragazzo, che ha detto ‘Da qua non mi muovo più, vado via solo quando avrò dimostrato qualcosa’. Gli è scattato qualcosa in testa”.