TV PLAY | Biasin: “La Juve ci sta ragionando, gli altri invece…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:00

Fabrizio Biasin è intervenuto su TV PLAY, facendo il punto sulle crisi di Juventus e Inter: “Stanno facendo dei ragionamenti su Allegri”

La Juventus e l’Inter stanno vivendo due crisi importanti, anche se con delle differenze sostanziali, con Allegri e Simone Inzaghi sotto esame: Fabrizio Biasin ha fatto chiarezza sui due allenatori.

TV PLAY | Biasin: "La Juve ci sta ragionando, gli altri invece..."
Fabrizio Biasin su TV PLAY

Intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it in onda su TV PLAY, Fabrizio Biasin ha analizzato la sconfitta dei nerazzurri ad Udine: Chi ha visto la partita di ieri si è reso conto di errori clamorosi a monte. Inzaghi ha fatto degli errori e penso lo sappia anche, soprattutto sui cambi. Hanno sbagliato però anche i giocatori, li conosco uno a uno e so quanto valgano, stanno rendendo al 30% del loro valore”.

Riguardo alla possibilità di assistere ad un esonero del tecnico romagnolo, poi, ha aggiunto: “Secondo me no. Si arriva all’esonero quando la situazione è irreversibile e non lo è. Serve maggior capacità di lettura delle partite da parte del tecnico, che i giocatori si sveglino un po’ e che la società risolva certe situazioni. Penso che ci voglia un po’ di bastone, in senso buono, in più. Troppa carota non va bene”.

TV PLAY | Biasin: “L’Inter non cambia Inzaghi, la Juve sta facendo dei ragionamenti su Allegri”

TV PLAY | Biasin: "L'Inter non cambia Inzaghi, la Juve sta facendo dei ragionamenti su Allegri"
Biasin e Viviano su Tv Play

Fabrizio Biasin ha parlato anche della situazione in casa Juventus, con Massimiliano Allegri sotto la lente d’ingrandimento per quanto fatto fino ad ora: “Nei primi quaranta minuti contro il Monza, undici contro undici, la Juventus sembrava una squadra di bassa classifica. Quello spaventa ancora di più rispetto ai minuti dove c’è stato l’uomo in meno”. Sulla possibilità di vedere un esonero di Allegri nei prossimi giorni, poi: “Credo che alla Juventus stiano facendo dei ragionamenti, anche se l’ingaggio di Allegri è un deterrente. La situazione tra Inter e Juventus è diversa, all’Inter non ci si pensa a un cambio, alla Juventus qualche ragionamento lo si inizia a fare”.

Tornando in casa Inter, l’analisi del noto giornalista è molto lucida: “Sta mancando l’intensità, l’Udinese a centrocampo ha distrutto l’Inter. Mi aspetto più applicazione e intensità, a partire dai miei preferiti Barella e Brozovic. Ieri hanno fatto poco, Barella sostanzialmente solo la punizione. Brozovic in questo momento non è al suo livello consueto e anche chi gli è intorno non è al suo livello consueto. Fatico a vedere la superiorità offensiva là davanti, Lautaro mi sembra un po’ abbandonato a se stesso”.