Doppio ritorno di fiamma a gennaio: la Juve riapre le danze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43

La Juventus continua ad avere problemi anche e soprattutto a centrocampo: Allegri deve correre ai ripari e a gennaio può tornare l’intreccio interessante in Premier

Sono state decisamente interessanti le parole di Massimiliano Allegri diffuse da Mario Sconcerti questa mattina su ‘Il Corriere della Sera’. Tantissimi gli argomenti, i pensieri reconditi di un momento molto nero e poco bianco in cui la Juventus rischia già di essere con un piede fuori dalla Champions.

agnelli arrivabene van de beek juventus manchester united rabiot calciomercato.it 20220917
Agnelli, Cherubini e Arrivabene © LaPresse

Il punto principale su cui batte l’allenatore livornese è la mancanza di alcuni giocatori chiave su cui doveva essere costruita la squadra. Vedi Di Maria, Chiesa e Pogba. A questo si aggiunge anche un Paredes in difficoltà fisica dopo tanti mesi di poco campo: “Siamo già fortunati ad averlo”. Ed effettivamente l’argentino qualcosa di diverso l’ha dato. Non solo, perché Allegri – nella “Juve virtuale” come l’ha definita lui – ora sta facendo a meno anche di un altro elemento cardine come Adrien Rabiot. Locatelli pure si è fermato, così come McKennie è ancora lontano da una condizione ottimale e senza dubbio – PSG a parte – si è mostrato parecchio in difficoltà.

Calciomercato, si riaccende l’asse Juve-Premier: van de Beek in uscita. E Rabiot…

agnelli arrivabene van de beek juventus manchester united rabiot calciomercato.it 20220917
Van de Beek © LaPresse

Allegri ha parlato molto di qualità, di precisione nei passaggi, che effettivamente in quel reparto – al netto di Paredes – manca. Un centrocampo un po’ povero tecnicamente, con Zakaria e Arthur ceduti in prestito e un McKennie che in questi giorni è al centro di diverse voci su una possibile cessione quanto presto. Vive una situazione di transizione in tanti reparti pure il Manchester United. Basti pensare a Cristiano Ronaldo che continuerà a chiedere la cessione, poi Tuanzebe, Jones, Williams e lo stesso Donny van de Beek. L’olandese sperava di ritagliarsi un ruolo importante col suo vecchio allenatore ten Hag. Nulla di fatto. Fino ad ora ha giocato appena tre partite in Premier per la miseria di 19 minuti.

Come scrivono ‘Daily Mirror’ e ‘Manchester Evening News’, anche lui è tra i giocatori che avranno vita breve a Old Trafford e a gennaio sarà tra i giocatori che la società proverà a cedere per far posto ad altri quattro acquisti. Una mini rivoluzione. Van de Beek è stato accostato tante volte all’Inter come alla Juventus, le cifre sarebbero abbastanza contenute (non più di 20 milioni) e i bianconeri potrebbero strappare anche una formula favorevole. L’olandese è da tempo fuori dal progetto, può dare quella qualità invocata da Allegri. E poi lo United è a caccia di un altro centrocampista, potrebbe anche decidere di riaccendere la pista Rabiot, che però ha scadenza 2023 quindi non potrebbe partire in prestito, magari per uno scambio, senza un rinnovo. Però la Juve sa che a gennaio avrà l’ultima occasione per monetizzare dal suo addio. Ipotesi, suggestioni futuribili. Anche in estate abbiamo imparato che può succedere di tutto.