TV PLAY | “Mourinho nella lista della Juve”: ecco quando è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

La Juventus vive un momento piuttosto negativo e l’operato di Allegri non può che essere al centro delle discussioni. L’opinione del giornalista Alberto Mauro in diretta su TVPlay

Focus sulla Juventus di Massimiliano Allegri che vive settimane estremamente difficili in un inizio di stagione ben al di sotto delle aspettative, soprattutto in Champions. Il ko contro il Benfica, dopo il pari con la Salernitana, ha fatto incrinare ulteriormente la situazione ponendo sul banco degli imputati proprio l’allenatore toscano, fulcro della discussione anche in compagnia del giornalista Alberto Mauro in diretta a TvPlay: “I segnali che arrivano dalla Juventus sono di fiducia nel progetto Allegri. Ad oggi non c’è l’intenzione di prendere in considerazione l’esonero. In questo momento non si prende considerazione tanto il risultato, a meno che chiaramente non arrivi un 4-0 per il Monza che sarebbe clamoroso, quanto invece l’atteggiamento della squadra in campo. Non c’è soddisfazione per l’andamento della squadra”.

Mauro a TV PLAY: "Mourinho-Juve prima di Sarri"
Mauro a TV PLAY

LATO ECONOMICO – “C’è anche una situazione finanziaria che ha un peso specifico importante, in quanto lo stipendio di Allegri da 7 milioni più bonus, è una cifra che va a impattare sul bilancio. C’è chi ha messo in luce che la mancata qualificazione in Champions costerebbe circa 30 milioni, Allegri costa per 20, si può fare questo gioco di calcoli. Però bisogna anche vedere se l’eventuale sostituto ti dà la garanzia di arrivarci in Champions League. De Zerbi è un grande tecnico, così come Mancini, in questo momento si fanno tanti nomi”.

Mauro sulle difficoltà della Juve attuale è stato chiaro: “L’impressione che mi dà questa Juventus è di andare in difficoltà contro qualunque avversario, quindi è un problema della Juve. Mi sembra un Allegri che insegue, che non dà più ritmo alle partite che gioca ma che insegue l’avversario di turno. In questo momento la situazione è complessa perché non c’è un solo problema ma tanti sintomi sui quali è difficile agire”.

Calciomercato Juventus, Mauro: “Mourinho vicino quando si andò su Sarri”

Mauro a TV PLAY: "Mourinho-Juve prima di Sarri"
Mourinho ©LaPresse

Mauro ha quindi riavvolto anche il nastro di qualche anno tornando indietro a quando la Juve scelse Maurizio Sarri per la panchina: “Mourinho è stato vicino alla Juventus quando poi si decise di andare su Sarri. Era uno della lunga lista di nomi fatti”.

Infine ancora su un cambio in panchina: “In questo momento in caso di sostituzione non puoi permetterti neanche scommesse alla Montero o come sarebbe De Zerbi. Non si sta quindi prendendo in considerazione ad oggi l’idea di un esonero. Non lo 0% ma diciamo un 5. Servirebbe un cataclisma per optare per un esonero”.