Juve-Chiesa, il rientro dopo un anno: cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:11

Juventus, Chiesa si avvicina al rientro a quasi un anno di distanza dall’infortunio: la situazione

Un infortunio che lo potrebbe tenere lontano dai campi da gioco per un anno, anche se il recupero sembra procedere nella giusta maniera. La Juventus continua a seguire con attenzione quella che è la situazione legata a Federico Chiesa. L’esterno, che si è infortunato nel match contro la Roma della scorsa stagione a gennaio, sta proseguendo nel proprio recupero.

Juve, prosegue il recupero di Chiesa
Federico Chiesa ©LaPresse

Chiesa è stato operato dopo aver rimediato la lesione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Un infortunio che ha pesantemente condizionato la stagione passata della Juventus, ma anche quella attuale. Allegri ha infatti più volte rimarcato quanto sia pesante l’assenza del giocatore. Ma ad essere danneggiata non è stata solo la Juventus, ma anche la Nazionale. Chiesa è stato uno dei giocatori più decisivi nel percorso che aveva portato l’Italia a vincere l’Europeo e la sua assenza è risultata alla fine pesantissima per Mancini e gli azzurri, che non sono riusciti a qualificarsi per i prossimi Mondiali in Qatar.

Juve, Chiesa aumenta i carichi

Al momento il recupero sembra appunto procedere nella maniera giusta. Il percorso del classe 1997 prosegue e il ginocchio non sembra presentare gonfiore. Il giocatore ha ripreso a correre in campo e sta seguendo un programma personalizzato.

Juventus, l'infortunio di Chiesa
L’infortunio di Federico Chiesa ©LaPresse

Chiesa si allena in campo già da qualche settimana e progressivamente il ragazzo sta aumentando i carichi di lavoro, così come le modalità di esercizi con la palla. Un processo di riabilitazione e riatletizzazione che prosegue però con cautela. Questo perché nel percorso di recupero il giocatore ha avuto anche una piccola infiammazione e quindi l’intero staff medico bianconero sta utilizzando i guanti di velluto per fare in modo che non si verifichino problemi di alcun tipo. Allegri e tutta la Juve lo aspettano con impazienza, insieme in particolare a Pogba: la speranza è di vederlo in campo prima di gennaio, ma non si vogliono assolutamente forzare i tempi.